Quotidiani locali

Vai alla pagina su Vaccini

Vaccini: slitta obbligo, nessun bambino escluso da nidi e materne a settembre

Approvati in commissione Affari costituzionale due emedamenti identici di Lega e M5s al decreto proroghe. Il Pd: "Vittoria dei no vax"

Obbligo vaccinale nella scuola dell’infanzia, per i bimbi da zero a sei, spostato di un anno al 2019-2020. La commissione Affari costituzionali del Senato ha infatti approvato i due emendamenti identici, a firma M5s e Lega, all'articolo 6 del decreto "proroghe". Decade così quanto previsto dall'articolo 3 della legge Lorenzin che un anno fa ha ripristinato l'obbligo vaccinale per bambini e ragazzi da zero a sedici anni, e secondo cui la presentazione della documentazione sull'avvenuta vaccinazione "costituisce requisito d'accesso".

L’intento, viene spiegato, è garantire, in attesa del piano vaccinale nazionale, il diritto di accesso a scuola il prossimo settembre ai bambini i cui genitori non abbiano ancora presentato la documentazione prevista al fine di adempiere agli obblighi contenuti nel dl Lorenzin.

Vaccini, Giulia Grillo: "Aspetto un bambino e lo farò vaccinare" "Se Dio vuole e va tutto bene, tra qualche mese nascerà il mio primo figlio, credo che mi perdonerà per tutto lo stress di questo periodo. Ovviamente sarà mia premura fargli tutti i vaccini". L'annuncio dellla ministra della Salute Giulia Grillo durante la conferenza stampa per chiarire gli adempimenti amministrativi sui vaccini in vista del prossimo anno scolastico, insieme al collega del Miur, Marco Bussetti. H24, immagini Giuseppe Fiasconaro, montaggio Valerio Argenio

Pd: vittoria dei no vax. "Con questo atto M5S e Lega dichiarano la vittoria dei no vax e soprattutto si assumono la responsabilità di diminuire l’immunità di gregge e ciò va a scapito dei più piccoli, dei bambini, dei più fragili, così come accaduto oggi a Bergamo, dove due neonate sono morte di pertosse perchè prive di protezione vaccinale". Lo affermano in una nota i senatori del Pd Dario Parrini, capogruppo in commissione Affari costituzionali, e Simona Malpezzi, che è intervenuta nel dibattito.

Burioni (virologo) a Salvini: "I vaccini proteggono lei, i suoi figli e i suoi elettori" "Bugia pericolosissima da parte di chi ha la responsabilità della sicurezza del Paese". Così il virologo Roberto Burioni del San Raffaele di Milano commenta a Repubblica tv le affermazioni del ministro dell'interno Matteo Salvini in merito all'inutilità e dei dieci vaccini obbligatori per gli alunni della scuola dell'obbligo

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro