Quotidiani locali

Elezioni comunali. La Lega trascina il centrodestra

Le amministrative hanno chiamato alle urne quasi sette milioni di italiani per scegliere i sindaci di 761 comuni. Il M5s soffre ovunque. Centrosinistra bene a Brescia, ma perde Terni. Treviso torna al centrodestra

Le elezioni amministrative, che hanno chiamato alle urne quasi sette milioni di italiani per eleggere i sindaci di 761 comuni, vedono la Lega (e con lei il centrodestra) avanzare. Un exploit del Carroccio e del centrodestra a nordest, M5s in bilico in qualche avamposto, Pd sempre in affanno. I risultati sembrano confermare il quadro uscito dalle elezioni politiche.

LO SPECIALE: TUTTI I RISULTATI

Affluenza. Alla chiusura dei seggi l'affluenza è stata del 61,19%. Alle precedenti elezioni omologhe la percentuale era stata del 67,24%. Affluenza in aumento solo in Sicilia.

leggi anche:

La coalizione conquista al primo turno Vicenza, con Francesco Rucco, e Treviso, con Mario Conte , ed è in vantaggio sul centrosinistra anche a Sondrio, Massa , Pisa , Siena, Ancona, Catania e Siracusa, dove il 24 giugno si voterà per il secondo turno.

A Ivrea andranno al ballottaggio Maurizio Perinetti e Stefano Sertoli (30,7%). Flop del M5S

Il Partito democratico in difficoltà. Tra le poche conferme c’è quella del sindaco di Brescia, Emilio Del Bono. Per il resto il centrosinistra andrà al ballottaggio anche ad Avellino contro il Movimento 5 stelle, che a questa tornata - caratterizzata da un ennesimo calo dell’affluenza, scesa di circa 6 punti al 61,16% - non sfonda e si dovrà accontentare di correre ai ballottaggi a Terni (contro il centrodestra), a Imola, ad Acireale e a Ragusa.

Paolo Gentiloni commenta con ottimismo i risultati ottenuti, anche se non nasconde la necessità di un’inversione di rotta del Pd. Su Twitter l’ex presidente del Consiglio scrive: «Il Pd deve cambiare da cima a fondo, ma la notizia della sua morte era fortemente esagerata. C’è bisogno di una alternativa al Governo a guida Salvini». Anche Walter Veltroni lancia il suo appello: «Bisogna costruire un’alternativa, cosa che comporta cambiamenti radicali e profondi», dice l’ex segretario dem a Radio Capital. Si deve «puntare soprattutto sui diritti sociali e sulla lotta alla precarietà».Soddisfazione esprime invece Mariastella Gelmini, capogruppo di FI alla Camera. «Il centrodestra unito si conferma formula vincente, Forza Italia decisiva. Per il Movimento 5 Stelle netta sconfitta. Gli italiani vogliono fatti e non slogan lanciati da un blog. Al ballottaggio siamo pronti a conquistare la stragrande maggioranza delle città al fianco dei cittadini», afferma.

In Liguria, dove M5s non ha sindaci e dove resta fuori da tutti i ballottaggi, in evidenza Claudio Scajola, dato dai sondaggi in netto svantaggio e arrivato al secondo turno. L’ex ministro del governo Berlusconi è in vantaggio nella sua Imperia contro la coalizione di centrodestra formata da Lega, FdI e Forza Italia (che però non ha concesso l’uso del simbolo). Sondaggi? «L’ho fatto in questi giorni in mezzo alle persone e ho sentito il calore, che vale più di ogni sondaggio ’pataccà uscito l’ultimo giorno utile», risponde l’ex esponente azzurro pronto alla sfida che andrà in scena tra due settimane.

 

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro