Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Cronaca italiana, le storie del 4 giugno 2018

A Livorno la frana in un parcheggio che ingoia e ferisce un passante; a Carmignano il camion dei rifiuti che abbatte il porticato di una chiesa; a Vittorio Veneto la bomba carta contro un liceo. Le storie di oggi dai giornali del Gruppo Gedi

Camion dei rifiuti abbatte porticato della chiesa di San Michele
È successo a Carmignano, nel complesso parrocchiale che di solito ospita la Visitazione del Pontormo. Il mese scorso era partita una raccolta di fondi per il restauro urgente dell'ex convento (Il Tirreno)

Frana in un parcheggio nella notte, giovane cade nella voragine
Livorno. Ferito un 31enne. A soccorrerlo, tra domenica 3 e lunedì 4 giugno, i vigili del fuoco (Il Tirreno)

Vittorio Veneto. Bomba carta contro liceo
All'una di domenica il centro è stato svegliato da un boato molto forte. Le pareti del liceo Flaminio e della scuola media Cosmo che si guardano in via Cesare Battisti non hanno più un vetro integro delle finestre. Secondo gli esperti sarebbero stati fatti esplodere più di un chilo di polvere nera, addirittura due. L'ordigno è stato depositato nel passo carrabile del liceo classico, largo ben 4 metri, ma con due muri a contenere l'esplosione in termini spaziali. Nessuna rivendicazione al momento. Gli inquirenti indagano a 360 gradi e non escludono nemmeno che possa essersi trattato di una pericolosa, quando inquietante, ragazzata di fine anno. (Tribuna di Treviso)

Annegano nel lago Pistono per un pallone
Montalto. Due migranti ospiti a Montalto sono morti annegati nel pomeriggio domenica 3 giugno: traditi dalle acque del lago Pistono, mentre recuperavano un pallone. Si tratta di un giovane di 26 anni, originario del Ghana, ospite della cooperativa Agathon che gestisce i rifugiati in parrocchia per conto della diocesi, e di un 32enne della Costa d'Avorio, ospite sempre a Montalto della cooperativa Mary Poppins, di Ivrea. (Sentinella del Canavese)

Rissa al pranzo di battesimo, malore per due
Mantova. In un ristorante-pizzeria un pranzo di battesimo è naufragato in rissa. Doveva essere una festa: sono arrivati il 118 e la polizia.Mantova. (Gazzetta di Mantova)

Benji & Fede fanno ballare i modenesi
Modena. Fede, del popolare duo “Benji&Fede”, in centro ha fermato commercianti, passanti, baristi invitandoli a ballare con lui sulle note di “Moscow Mule”. Ne è nata una divertente videostoria su Instagram. (Gazzetta di Modena)

Calciatore salva l'arbitro che sta soffocando al ristorante
Padova. "Non eravamo a cena allo stesso tavolo, anche perché giocatrici e arbitri non possono andare a mangiare insieme. A maggior ragione dopo una semifinale scudetto di calcio a 5. Ma due settimane fa il destino ha voluto che ci trovassimo nello stesso ristorante". Così Pamela Presto, difensore dell'Unicusano Ternana, racconta la vicenda che l'ha vista protagonista e che le ha consentito, con una manovra antisoffocamento, di salvare la vita all'arbitro padovano Elena Lunardi, 36 anni, che si occupa di infortunistica stradale (il Mattino di Padova)

"Sposami": la proposta del sindaco su Facebook
Quattro hashtag e un matrimonio: per il grande passo il sindaco di Spresiano, Marco Della Pietra, ha scelto la proposta 2.0: un post su Facebook, tra centinaia di “Like” e condivisioni. Lei, la biondissima Alessandra, sta al gioco: "Cosa gli ho risposto? Che gli farò sapere con un altro post su Facebook. Così lo faccio rosolare un po’" (La Tribuna di Treviso)

Addio a Mario Toros il partigiano operaio che diventò ministro
"Il presente e il passato sono dei mezzi. Il fine è il futuro". Ha attraversato 95 anni Mario Toros allungando lo sguardo verso il futuro, attento a dare seguito con i gesti alle sue parole. Toros si è spento ieri, all'ospedale di Udine dov'era ricoverato da venerdì notte. Politico di rango, spigoloso per necessità, faceva di rispetto e autorevolezza i suoi tratti distintivi. Lo chiamavano "il senatore" ma Toros non se ne vantava, ricordando le sue origini umili. Lui che era passato da operaio in fabbrica a 14 anni al ministero del Lavoro. (Messaggero Veneto)

Nuova cura per il cancro al colon, l’America premia ricercatore di Pisa
Daniele Rossini, 30 anni, trova una cura più efficace basata su un migliore dosaggio dei farmaci (Il Tirreno)