Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Cronaca italiana, le storie del 31 maggio 2018

La classe portate dal professore al comizio di Salvini a Pisa; l'arresto del viceprefetto dell'Elba; la donna che a Padova dona un rene alla sorella come fece il padre con il primo figlio. Le storie di oggi dai giornali del Gruppo Gedi

C'è Salvini in piazza a Massa, il prof al comizio con la classe
Ad ascoltare il leader del Carroccio a Massa anche un gruppo di studenti. Il professore che li ha accompagnati si giustifica così: "Sono di destra ma non siamo qui per Salvini, passavamo per caso" (Il Tirreno)

Esplosivi e contrabbando: arrestati il viceprefetto dell'Elba e un boss della 'ndrangheta
Giovanni Daveti è accusato di associazione a delinquere. In manette anche un membro 'ndrangheta mandante dell'omicidio del procuratore di Torino Bruno Caccia (Il Tirreno)

Dona un rene alla sorella come fece il padre con il primo figlio
Prima il padre, che nel 2009 donando un rene salva la vita al primo figlio; ora la seconda figlia che salva la vita alla sorella donandole a sua volta un rene. È da libro Cuore la storia della famiglia Mariano. Una storia di malattie e di donazioni che si intrecciano, iniziata con papà Sergio, storico segretario comunale a Montegrotto e Abano (Il Mattino di Padova)

Primo giorno da studente per il medico che uccise la moglie
Padova. Capuzzo, condannato a 26 anni per l'omicidio della moglie, al Bo come studente: "Lasciatemi in pace, la mia famiglia ha sofferto abbastanza" (Il Mattino di Padova)

Era ubriaco ma guidava piano: automobilista assolto
Treviso. Un automobilista è stato assolto in appello dopo una condanna (venti giorni di arresto, mille euro di multa, otto mesi senza patente) per guida in stato di ebbrezza, con un tasso alcolico nel sangue pari a 1,10 grammi/litro, ben oltre la soglia di legge (0,50). Motivo, in estrema sintesi: una serie di comportamenti “virtuosi” che hanno fatto propendere i giudici d’appello per la cosiddetta "particolare tenuità" del reato. Non ha fatto male a nessuno, insomma (La Tribuna di Treviso)

Forza Nuova spedisce un libro omofobo al vescovo Camisasca
Lo strascico di polemiche e accuse nato per la partecipazione del vescovo di Reggio Emilia alla veglia contro l'omofobia si è tutt'altro che esaurito. Forza Nuova dopo aver partecipato alla controveglia organizzata dal Comitato 20 maggio, ha dato seguito a quanto annunciato in quell'occasione: ha spedito, documentando il tutto con una foto inviata alla nostra redazione, un plico a monsignor Massimo Camisasca. All'interno un libro dal titolo esplicito: "Omofollia. Dall'aborto legalizzato all'omosessualità obbligatoria". Il primo volume di una trilogia, una saga dell'omofobia che teorizza e spiega una sorta di operazione segreta e occulta chiamata "gay pride international" ordita per sostituirsi al Cristianesimo, in una generale globalizzazione economica e politica.(Gazzetta di Reggio)

Reti metalliche in Basilica di San Marco, lavori contro l'acqua alta
Venezia. Basilica di San Marco recintata con reti metalliche anti-intrusione, con base in cemento subito presa d’assalto dai turisti per i bivacchi. È aperto il cantiere in piazzetta dei Leoncini: i lavori metteranno all’asciutto dall’acqua alta le entrate della Basilica. Costo previsto dell’opera, due milioni e mezzo di euro. (La Nuova Venezia)

I 116 anni di nonna Pina
Montelupo. La seconda donna più vecchia del mondo e la più longeva in Europa è Giuseppina Projetto, nata a La Maddalena (Cagliari) il 30 maggio 1902 (Il Tirreno)

Belluno. Ciclista inseguito dai lupi
Ciclista inseguito da due lupi nel Bellunese, vicino a un centro abitato. "Se non ci fosse stata la discesa non so cosa sarebbe successo". Istanti e pensieri che Mirco Vedana non dimenticherà facilmente. «Mi hanno inseguito due lupi» spiega, ancora vestito da ciclista, con la voce emozionata e lo sguardo teso (Corriere delle Alpi)