Quotidiani locali

Iran, precipita aereo con 65 persone a bordo. La compagnia: "Temiamo siano tutti morti"

Il velivolo è scomparso dai radar poco dopo il decollo da Mehrabad, schiantandosi al suolo in una zona impervia. Ricerche difficili a causa delle cattive condizioni meteo e della nebbia

Un aereo di linea iraniano che copriva una tratta interna, è precipitato in un'area montagnosa nel sud-ovest dell'Iran con 65 persone a bordo. Si teme che non ci siano superstiti tra i 59 passeggeri e i sei componenti dell'equipaggio. A bordo anche un bambino. L'aereo, un ATR-72 turboelica bimotore, utilizzato per voli regionali a breve distanza, era in volo da Teheran alla città sud-occidentale di Yasuj: è scomparso dai radar circa 20 minuti dopo il decollo dall'aeroporto di Mehrabad alle 5.50 circa ora locale. Il velivolo si è schiantato contro la catena montuosa di Desa nella provincia di Isfahan circa 50 minuti dopo il decollo nella zona di Semirom, una città a circa 600 chilometri a sud della capitale, Teheran. Nella zona, molto impervia e dove al momento del disastro c'erano maltempo e nebbia, si sono recati i soccorsi della Croce Rossa iraniana. Ma le squadre di emergenza sono ostacolate dal terreno accidentato e dal cattivo tempo.

L'aereo aveva effettuato un atterraggio d'emergenza due settimane fa, il 5 febbraio, per un guasto tecnico. Secondo i media iraniani, il velivolo, che aveva qualche decina di anni, era stato messo fuori servizio per mesi e rimesso in funzione dopo una profonda revisione. La compagnia aerea, la Aseman Airlines, che fa anche tratte internazionali, è specializzata per voli in aree sperdute.  Dopo decenni di sanzioni internazionali, la flotta di aerei commerciali iraniani è decisamente obsoleta e purtroppo gli incidenti non sono rari. Dopo l'accordo internazionale sul nucleare, il governo di Teheran ha però firmato accordi con Airbus e Boeing proprio per rinnovare il parco mezzi.. 

Il bilancio della tragedia è ancora provvisorio,  La compagnia aveva fornito inizialmente il numero di 66 persone a bordo, ma uno dei passeggeri non è riuscito ad arrivare in tempo all'imbarco e ha perso il volo. Inoltre, viste le pessime condizioni meteo e la natura impervia del terreno, la Aseman Airlines ha precisato che "ancora non abbiamo accesso al luogo dello schianto e pertanto non possiamo accuratamente e con certezza affermare la morte di tutti i passeggeri a bordo dell'aereo". Le squadre di emergenza hanno tentato di raggiungere la zona dove sono stati individuati i rottami, ma neve e fitta nebbia rendono difficili le operazioni. 

Il presidente iraniano, Hassan Rohani, ha chiesto al ministro dello Sviluppo urbano, Abbas Akhundi, di indagare sulle cause dello schianto. Al momento del decollo da

Teheran, riferisce il portavoce della compagnia aerea, Reza Jafarzadeh, non sono stati segnalati problemi tecnici. L'azienda conta 6 velivoli ATR72-200, tre dei quali vengono usati per i voli interni. L'aereo non fa comunque parte dei velivoli acquistati di recente dall'Iran.

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro