Quotidiani locali

A piedi da Karlovy Vary alla Casa di Goethe a Roma

Vienna Cammarota, guida ambientale escursionistica AIGAE, è la prima donna al mondo che all’età di 68 anni sta facendo a piedi il viaggio di Goethe, ben 231 anni dopo lo scrittore tedesco. Ha attraversato la Boemia, la Baviera, l’Austria, le Alpi, Trentino...ora è a Roma, poi proseguirà ancora

ROMA. Ha attraversato la Boemia, la Baviera, l’Austria, le Alpi, Trentino, Veneto, Emilia-Romagna, Toscana, Umbria, ha operato una deviazione per l’Abruzzo ed ora è a Roma, poi proseguirà ancora.

“Sono tornata à casa. Essere arrivati alla Casa di Goethe a Roma è come tornare a casa. Andavo sempre alla ricerca di Goethe, dove ha alloggiato, dove è stato. Ora che sono dove lui è vissuto è davvero una grande emozione. Ringrazio la direttrice della Casa di Goethe di Roma”. Lo ha affermato Vienna Cammarota, la Guida Ambientale Escursionistica AIGAE, prima donna al mondo che all’età di 68 anni sta facendo a piedi il viaggio di Goethe, ben 231 anni dopo lo scrittore tedesco.

Vienna dopo 65 giorni è arrivata alla Casa di Goethe, a Roma visitando proprio il lugo che ospitò il grande scrittore tedesco quando arrivò a Roma il 30 Ottobre del 1786. Wolfgang Goethe partì da Karlovy Vary il 3 Settembre del 1786 e grazie al suo libro “Viaggio in Italia”, il mondo conobbe il Bel Paese.

Ben 231 anni dopo, Vienna Cammarota, anni 68, guida ambientale escursionistica salernitana sta facendo praticamente a piedi il viaggio dello scrittore tedesco. Vienna è partita da Karlovy Vary a piedi il 28 Agosto, ha attraversato la Boemia, la Baviera, l’Austria, il Trentino, il Veneto, l’Emilia-Romagna, l’Umbria, poi ha operato una deviazione per portare solidarietà al popolo abruzzese e raggiungere le guide alla Convention Nazionale svoltasi a Civitella Alfedena.

Ora il fatidico momento tanto atteso con il suo ingresso nella Casa di Goethe a Roma. Vienna ha anche partecipato ad importanti trasmissioni e rilasciato numerose interviste. “Ho avuto paura di non farcela durante il percorso – ha proseguito Vienna Cammarota – ed ho visto molto degrado alle porte di Roma quando ho dovuto seguire la pista ciclabile per entrare in città”. Vienna entrata nella Casa di Goethe ha commentato positivamente la cura con la quale il museo è mantenuto.

La guida ambientale escursionistica ha visitato le sale, si è fermata dinanzi alla famosa finestra dove è stato ritratto Goethe, ha letto la sua lista da spesa. “Goethe segnava tutto – ha proseguito Cammarota – e lo si evince anche dalla lista della spesa che si trova esposta all’interno del Museo in via del Corso a Roma”. Poi la Cammarota ha ammirato il famoso ritratto di Goethe, il quadro del Tischbein.

“E’ il quadro più famoso – ha commentato la Cammarota – il ritratto più famoso di Goethe, il simbolo del movimento turistico ed il Tischbein ritrasse bene Goethe. Nella Casa di Goethe è esposta anche l’opera originale di Andy Warhol. Per capire Goethe si deve venire alla Casa di Via del Corso 18 a Roma, unico museo tedesco al di fuori della Germania. Lo scrittore tedesco ha dimostrato di essere anche uno scienziato, non solo un grande conoscitore della botanica, della geologia ma un vero viaggiatore – scienziato. Goethe studiò anche il volto del persone e la loro alimentazione”.

Vienna ora partirà puntando verso Caserta. La Guida campana si sta avvicinando alla meta nella speranza di poter continuare verso la Sicilia, magari nei prossimi mesi. Vienna Cammarota non si pone limiti: “Sto pensando non solo di arrivare in Sicilia

– ha concluso Vienna Cammarota – ma anche di studiare all’età di 70 anni “La Via di Marco Polo” e di farla a piedi fino alla Cina. Ma questa è un’altra storia”. L’Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche AIGAE promuove il territorio, la conoscenza e la cultura.

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista