Quotidiani locali

Cronaca italiana, le storie del 21 agosto

Buffon corre in soccorso dell'amico Sgarbi che rischia una mostra flop, l'appello del motociclista professionista Luca Tommasini ai ladri della sua moto, un uomo piomba su una spiaggia dell Versilia con un'automobile: paura terrorismo, ma era un inglese ubriaco. Il meglio dell'informazione dai quotidiani Finegil

Pistoia, il parroco amico dei migranti attaccato da Salvini
Colpevole di aver pubblicato alcune foto di profughi portati in piscina a Cantagrillo per premiarli del loro lavoro. Il leader leghista: "Prete anti-italiani" (Il Tirreno).

Buffon salva la mostra dell'amico Sgarbi
Una valanga di cellulari impazziti e circa 200 fan hanno inondato Gianluigi Buffon come un fiume in piena poco dopo mezzogiorno, quando il Frecciarossa ha aperto le sue porte alla stazione di Trieste. L'entusiasmo di tifosi e appassionati ha scortato il numero uno della Juventus e della Nazionale azzurra giunto in soccorso dell'amico Vittorio Sgarbi: la sua mostra, "Le stanze segrete", ha rischiato il flop (Il Piccolo).

Terrorismo, quando la sicurezza diventa un business
Sono gli "angeli della sicurezza", uno strumento importante di supporto alle Pro loco e agli enti organizzatori di eventi per garantire l'incolumità e la salute delle persone durante le manifestazioni, in tempo di terrorismo. Un singolo operatore può costare da 100 a 180 euro al giorno a seconda del grado professionale (Il Messaggero Veneto).

«Avete una camera libera?» E arrivano in elicottero
«Pronto, è l'agriturismo Conte Ottelio? Abbiamo bisogno di una stanza per due e di una piazzola per l'elicottero. Arriviamo dall'Irlanda». Ha pensato a una bufala o uno scherzo di ferragosto Giuseppe Bozzi, che gestisce l'alloggio con ristoro annesso alla villa dei conti Ottelio di Pradamano, sentendo la richiesta al telefono (Il Messaggero Veneto).

Versilia, piomba in spiaggia con l'auto tra i bagnanti e rischia il linciaggio
Alcuni hanno temuto un attentato, ma alla guida c'era un automobilista di Manchester ubriaco che è stato fermato dalla polizia municipale (il Tirreno).

Il Twiga rapinato da banditi armati Bottino: 20mila euro
Marina di Pietrasanta, irruzione nel locale dei vip che non ha telecamere per garantire la privacy dei clienti (Il Tirreno).

La Lega che guarda a Sud indigna lo zoccolo duro
Carroccio senza più il mito del Nord, mugugni fra i dirigenti di sezione a Treviso «Errore grave». Ma nessuno esce alla scoperto: «Altrimenti mi ritrovo espulso» (La Tribuna di Treviso).

«Torturato in carcere ora temo mi uccidano. I friulani ci aiutino»
«Sono in pericolo di vita. Lo sono io e lo è mia moglie. Spero l'Italia mi possa aiutare concedendomi l'asilo politico». Dopo 33 giorni di carcere Kristopher Piemonte, il nipote di Domenico Piemonte, emigrante bujese approdato in Venezuela alla metà degli anni '50, è tornato in libertà. Libero ma segnato da un'esperienza che si porterà dietro per il resto della vita. In carcere il 19enne era finito lo scorso 17 luglio. Partecipava a una manifestazione contro il governo Maduro quando la polizia lo ha fermato e arrestato. «Sanno chi sono. Sanno che lotto per la libertà del mio Paese e loro vogliono che nessuno continui questa battaglia - dice nell'ennesimo sms scritto di getto -. Ci vogliono eliminare tutti» (Il Messaggero Veneto).

Rubano la moto al campione e lui chiede aiuto su Facebook
«Sono terzo in campionato mi avete portato via un sogno». Si è rivolto alla rete nella speranza di ritrovare la sua Triumph Daytona 675. Luca Tommasini, campione friulano di motociclismo, ha subìto il furto della sua moto, quella con cui il feeling stava diventando, curva dopo curva, sempre più forte, quella che lo ha portato a vincere diversi titoli e che ora stava combattendo con lui nel campionato italiano Dunlop Cup 600, per conquistare altri successi (Il Merssaggero Veneto)

Salvò un bimbo in mare il grazie dopo 16 anni
Si sono riabbracciati l'altro giorno, a Padola di Comelico: l'uno è cresciuto, diventando un uomo; l'altro ha inevitabilmente qualche capello in meno. Sono Marsell Sammer e Andrea De Martin, l'infermiere del 118 che sedici anni fa salvò la vita al bambino tedesco, sulla spiaggia di San Teodoro, a Olbia (Corriere delle Alpi).

Veneto, Vendemmia d’emergenza per salvare la produzione dopo la grandinata
Corsa contro il tempo per mettere in salvo l'uva colpita dalla gradinata di sabato 19 agosto, ma anche super lavoro per carrozzieri per le centinaia di auto "bombardate" da chicchi grossi come albicocche. In buona parte del Conselvano, ma anche nei dintorni di Monselice e a Cadoneghe, in provincia di Padova (Il Mattino di Padova).

Bivaccano sul sagrato, multa da 100 euro.
Maximulta per due giovani di nazionalità pachistana e richiedenti asilo a Trieste sono stati multati l'altro pomeriggio, tra le 15 e le 16, perché bivaccano sul sagrato della chiesa di Sant'Antonio Nuovo (Il Piccolo).

La carica delle 103 tartarughe si tuffa nel mare dell'Elba
Il bilancio aggiornato - e definitivo - parla di 101 tartarughe nate, a cui si aggiungono le due sfuggite alla prima conta. «Si tratta della più grande schiusa di tartarughe Caretta caretta del 2017», esclama Legambiente Arcipelago toscano (Il Tirreno).

Annega col cugino cercando di salvarlo
Domenica d'agosto funestata dall'ennesima tragedia in mare. Due cugini di 23 e 38 anni sono annegati ieri verso le ore 13.30.  I due giovani, Umahd Khalid e Mohammad Nadeem, entrambi di origini pakistane, da anni residenti a Molinella, si erano immersi per un bagno in acqua insieme ad altri familiari, con i i quali stavano trascorrendo la giornata al mare (La Nuova Ferrara).

Troppi lupi, le greggi via dagli alpeggi
Gli attacchi dei lupi stanno condizionando le attività sui pascoli estivi, tanto da costringere gli allevatori ad anticipare di mesi il rientro degli animali dagli alpeggi in quota (La Sentinella del canavese).

Nasce il bebè, i vicini litigiosi si accaniscono sul fiocco
Nasce un bebé, i genitori sistemano il tradizionale fiocco all’ingresso del condominio, ma qualcuno inizia a danneggiarlo. Il padre: «Mancanza di sensibilità» (Il Mattino di Padova).

La minacciosa invasione delle noci di mare.
Simili a piccole meduse non sono urticanti ma possono spaventare i bagnanti e rischiano di trasformare il mare in una specie di gelatina. È allarme in Istria perché rappresentano un pericolo per l'ecosistema: si nutrono di organismi molto piccoli, mangiano anche larve e uova di piccoli pesci. In 24 ore divorano tutte le sostanze nutrienti contenute in 100 litri d'acqua e consumano da una a quattro volte il proprio peso corporeo nell'arco

di una giornata (Il Piccolo).

La crociera sul Ticino è la scoperta dell'estate
Ogni domenica per un'ora di navigazione 200 persone da tutta la Lombardia. Slalom tra le secche ascoltando le storie pavesi, dalla Linguacciona al Catenone (La Provincia pavese).

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

LE GUIDE DE ILMIOLIBRO

Corso gratuito di scrittura: come nascono le storie