Quotidiani locali

Vai alla pagina su Benessere
Addio lifting: per ringiovanire meglio le staminali

Addio lifting: per ringiovanire meglio le staminali

Grazie alle più avanzate tecniche di medicina rigenerativa e tecnologia cellulare, ringiovanimento cutaneo, filler e aumento dei volumi del viso e del seno diventano trattamenti più semplici, sicuri e completamente naturali

Forse non tutti lo sanno, ma il lipofilling (dal greco lipos, grasso e dall’inglese to fill, infiltrare) è uno degli interventi di chirurgia estetica più amati dagli italiani, tanto che, nel 2014, è stato il quarto fra i più praticati nel Paese, registrando un incremento del 20% delle operazioni rispetto all’anno precedente.

leggi anche:

Non stupisce, dunque, che anno dopo anno si perfezionino in maniera davvero straordinaria le tecniche di intervento di questa branca della medicina estetica, finalizzata a usare il tessuto adiposo di una persona per modificare i contorni e le forme del corpo del suo stesso corpo (cosiddetto trapianto di grasso autologo) senza bisogno di usare sostanze estranee all’organismo.

I vantaggi sono molteplici: nessun rischio di rigetto, nessuna intossicazione derivante da sostanze “strane”, e risultati evidenti e gratificanti visibili fin da subito, con la pelle che, rimpolpata, appare più viva e luminosa, naturalmente piacevole allo sguardo.

Di questo e di molto altro si è parlato a Bologna durante un workshop tenuto dagli esperti di Bioscience Institute (www.bioinst.com) nell’ambito del 19mo congresso della Società italiana di medicina e chirurgia estetica (www.sies.net), l’occasione giusta per discutere seriamente dei vantaggi derivanti dall’uso delle cellule staminali anche in questo settore.

Sono infatti loro, le cellule staminali, l’ultima novità sul fronte lipofilling. «Gli stessi risultati che otteniamo con il trapianto di grasso – spiega Nicolò Scuderi, docente di chirurgia plastica, ricostruttiva ed estetica dell’università “La Sapienza” di Roma – li otteniamo con queste cellule. Anzi: il tradizionale trapianto di grasso richiede più tempo per attecchire, gli adipociti trapiantati vanno in necrosi e il grasso viene riassorbito di più e più velocemente rispetto alle cellule staminali. È quindi chiaro il primo vantaggio dell’uso delle cellule staminali del tessuto adiposo: i risultati sono molto più duraturi. E mentre per rimodellare il corpo con il grasso ne sono necessari dei litri, utilizzando le sole cellule staminali ne bastano millilitri».

Ma quali sono le modalità di applicazione di questa nuova tecnica, detta “Liposkill”? Dopo essere state prelevate dalla paziente, le cellule staminali del tessuto adiposo vengono coltivate in laboratorio, così da ottenere, da piccoli prelievi, quantità sufficienti per effettuare il trattamento.

Ringiovanimento cutaneo, filler e aumento dei volumi del viso e del seno diventano insomma trattamenti più semplici, sicuri e completamente naturali grazie alle più avanzate tecniche di medicina rigenerativa e tecnologia cellulare, e col valore aggiunto di un approccio completamente biologico.

«Le cellule espanse, ovvero le staminali moltiplicate in laboratorio, possono anche essere crioconservate per un uso in tempi successivi. In pratica – spiega Daniele Mazzocchetti, biotecnologo di Bioscience Institute – è possibile bloccarle all’età del prelievo, fare in modo che non invecchino e renderle disponibili per la persona quando ne avrà bisogno. Quelle che usiamo per i trapianti, prelevate dallo stesso paziente in cui verranno iniettate, sono dette “cellule adulte mesenchimali totipotenti”, e rimangono dove sono state iniettate senza mostrare cambiamenti né nel loro aspetto né nel numero o nella struttura dei loro cromosomi. La metodica non è quindi associata a rischio di tumori né sono state evidenziate conseguenze negative sugli organi».

E i vantaggi non finiscono qui. Con le staminali i risultati sono più naturali e le spese di prelievo più contenute. Insomma, questo avanzato progetto di medicina estetica potrebbe essere la chiave dell’eterna giovinezza. Una soluzione che, paradossalmente, è sempre stata sotto i nostri occhi, proprio dentro di noi.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Premio ilmioesordio, invia il tuo libro