Menu

Vai alla pagina su Lavoro

Jobs act, i lavoratori degli appalti: «Saremo tutti i più ricattabili»

La riforma del lavoro favorisce l’assunzione di lavoratori qualificati, indispensabili per un’azienda. Eppure è destinata a fallire laddove uno Statuto dei lavoratori sarebbe necessario: nella tutela dei più deboli. Negli appalti si rischia l’eterno ritorno della figura del neoassunto. L’allarme di Maurizio Landini: «Senza Statuto dei lavoratori tra il 1947 al 1968 furono licenziate per motivi di discriminazione politica 548mila persone».

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro