Quotidiani locali

tutti i gironi 

Maremmane in Promozione compatte contro la Pecciolese

Albinia e San Donato date come favorite, torna anche il blasonato Venturina In prima si combatte contro le senesi, agguerriti Manciano e Alberese

GROSSETO

Come prevedibile sono state inserite nello stesso girone le quattro squadre grossetane di Promozione, il girone C dove secondo i pronostici Albinia e San Donato dovrebbero lottare per i primi posti in un raggruppamento dove la grande favorita sembra essere la Pecciolese, mentre Monterotondo e la matricola Aurora Pitigliano saranno impegnate nella lotta per la salvezza. Tra le squadre di rango si segnala l’Armando Picchi Livorno, il retrocesso Gambassi e il ritorno del blasonato Venturina. Il Badesse torna in questo girone mentre in maniera sorprendente il Montalcino è stato dirottato nel girone B con le squadre aretine. Il girone F di prima categoria è il raggruppamento classico grossetano-senese. La stagione 2018-2019 vedrà la prevalenza di team senesi, ben dieci contro i sei club grossetani. Non c’è più la compagine aretina dell’Ambra, la pattuglia senese non cresce soltanto numericamente ma anche sotto l’aspetto qualitativo con il San Quirico d’Orcia desideroso di tornare in Promozione e il Gracciano che vuole confermare l’ottimo rendimento della scorsa stagione. Alle corazzate senesi proveranno a contrapporsi i team maremmani che sembrano maggiormente attrezzati: il Manciano e l’Alberese che hanno in panchina allenatori del calibro di Alessandro Renaioli e Alberto Corti. La matricola Sant’Andrea del riconfermato mister Luciano Tommasi può fare bene anche nella categoria superiore, così come l’Argentario di Vincenzo Legler che parla apertamente di obiettivo playoff, senza dimenticare il Fonteblanda che si affida a Giorgio Guidi per tornare in alto. È una incognita lo Scarlino, squadra tutta da scoprire nel valore effettivo, mentre il Massa Valpiana anche quest’anno è inserito nel girone D e quindi non giocherà con le altre “sorelle” grossetane. Sono sette i club grossetani inseriti nel girone F di seconda categoria, una pattuglia qualificata che contenderà il titolo ai team livornesi. In questo girone spicca il Caldana reduce da una stagione dove è mancata soltanto la ciliegina sulla torta ma quest’anno la squadra del presidente Gaetano Di Curzio punta dritto al titolo. Il Montieri punta al salto di qualità ma potenzialmente possono fare bene anche l’Alta Maremma, il Braccagni e il Paganico, mentre Punta Ala e Rispescia si affacciano a questo campionato nel ruolo di matricole. Il girone G di seconda categoria è quasi completamente grossetano, le tre compagini senesi di questo raggruppamento sono Ponte d’Arbia, Radicofani e la novità Monteroni, società costituita lo scorso anno e vincitrice del campionato di terza categoria senese. Le grandi favorite sono le blasonate Orbetello e Neania

Casteldelpiano a cui si aggiunge il Sorano, il ruolo di possibili sorprese compete al Santa Fiora, al Castell’Azzara e al Cinigiano ma meritano attenzione anche la Marsiliana e la neopromossa San Quirico, oltre al Montiano si è rinnovato e potrebbe essere la sorpresa del campionato. —

TrovaRistorante

a Grosseto Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro