Quotidiani locali

CALCIO  

Nuovo centro sportivo Il Grifone presenta il progetto per il futuro

«Avremo una struttura come poche altre in Toscana», assicura patron Ceri incontrando istituzioni, sponsor e tifosi

GROSSETO.

Nello splendido scenario di Poggio Cavallo, l’Us Grosseto è ripartita venerdì sera verso la nuova stagione. La proprietà biancorossa infatti, con il presidente Mario Ceri e Simone Ceri, ha voluto con sé istituzioni, stampa, sponsor e alcuni tifosi. È stata l’occasione per presentare il plastico del nuovo centro sportivo che sorgerà a Roselle e che sarà terminato per la prossima primavera. Ma anche il momento per ringraziare gli sponsor vecchi e nuovi e per parlare un po’ della prossima squadra e del campionato che verrà.

Dal sindaco Vivarelli Colonna agli assessori Rossi e Turbanti, fino al direttore di Banca Tema Fabio Becherini, c’erano un po’ tutti, a dimostrare l’attenzione della città al progetto dei Ceri.

«Siamo contenti – commenta il presidente biancorosso, Mario Ceri – è importante sapere che la città ci è vicina. Abbiamo voluto questa serata per ringraziare chi ci ha sostenuti sino ad ora, ma anche per dire che siamo aperti a ogni tipo di sostegno futuro». Insomma, porte aperte sempre per nuovi sponsor e chissà che a breve non possano esserci novità in tal senso. Per esempio, non è un mistero che da Scansano, sponda Morellino, possa arrivare qualcosa. Mentre è da vedere se sarà ancora Ilco lo sponsor sulle prossime maglie, in quanto la proprietà e l’ex patron, Piero Camilli, devono ancora vedersi.

Bellissimo poi il plastico del prossimo centro sportivo, progettato dall’ingegner Angelo Lupo. «Quando sarà ultimato – ha detto ancora Ceri – avremo a disposizione un centro sportivo come ce ne sono pochi in Toscana».

Poi la squadra, con il “caso Molinari” al centro; conteso tra Gavorrano e Grosseto, il ragazzo deciderà nei prossimi giorni. «Siamo contenti anche del mercato fatto sinora», ha assicurato il patron biancorosso . «Abbiamo preso quelli che sulla carta sono i migliori della categoria, ora non resta che completare la squadra trovando i giusti under. Speriamo solo di non ritrovarci nel girone la Lucchese, perché sappiamo che, se dovesse accadere, potrebbe essere

un avversario molto pericoloso». Nodi, quelli legate al mercato e alla composizione del prossimo girone di Eccellenza, che si scioglieranno da qui a fine mese, quando la squadra si ritroverà agli ordini di mister Miano per l’inizio vero della stagione. Quello sul campo. —

TrovaRistorante

a Grosseto Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro