Quotidiani locali

“Albegna sport e cultura” Nasce ed è subito polemica

La nuova società di Corridori e Gorelli punta ad allargare i confini oltre Scansano Fulda (Polisportiva) preoccupato: «Un’iniziativa tenuta accuratamente nascosta» 

SCANSANO. Nasce una nuova società giovanile di calcio, ma anche con ambizioni nella cultura e nel tempo libero, ed è subito polemica.

Il direttore generale della Albegna Sport e Cultura, Giampaolo Gorelli, dà l’annuncio con un comunicato e poco dopo c’è la replica del presidente della Polisportiva Scansano, ALessandro Fulda.

Afcd Albegna ha come presidente Luljeta Tushe. Inizierà a fine luglio l’attività, proseguendo il progetto “Gioca, impara, cresci con noi!” iniziato nel luglio scorso con la sottoscrizione della gestione autonoma. Una gestione affidata, scrive la nuova società, «dalla Polisportiva Scansano ed estesa per gran parte della valle dell’Albegna (Scansano, Roccalbegna e Semproniano) con istruttori preparati e più che altro grande attenzione nella crescita caratteriale e tecnica dell’atleta». Gorelli specifica che l’intento è quello di diventare «un punto di riferimento per i tutti i bambini della Valle dell’Albegna, partendo dalla realtà esistente di Scansano per proseguire a Roccalbegna, Semproniano, Montemerano oltre che Arcille, Montiano e Magliano in Toscana. Vogliamo creare una scuola calcio, dove il bambino e famiglie siano al centro del nostro progetto, con i riconfermati mister Enzo Galli, Mario De Luca, Alfio Cipriani e Nicola Blandini, oltre che al responsabile tecnico Giovanni Corridori che è anche socio fondatore». Sede al campo sportivo Corridori di Scansano, ottenuto in concessione per due anni: «unica e sola» società di Scansano a partecipare al bando pubblico di assegnazione da parte del Comune, così come per i Campini.

Alessandro Fulda, presidente della Polisportiva Scansano, legge e replica con una lunga nota esprimendo «fortissima preoccupazione per quanto sta avvenendo attorno alla società dilettantistica e alla gestione del campo comunale», perché la nuova iniziativa sarebbe stata tenuta «accuratamente nascosta» e Corridori avrebbe partecipato per conto di Gorelli al bando. Bando cui la Polisportiva non ha partecipato: «Ma ho chiesto al sindaco di proseguire il progetto sportivo “per poter aprire regolarmente le iscrizioni ai campionati, con il prolungamento della concessione dell’impianto fino al 30 giugno 2019”. La nostra società ha un accordo per la concessione diretta fino al 15 dicembre, per cui è evidente che l’iniziativa del signor Gorelli si sovrappone alla nostra attività». Fulda lamenta che la delega sarebbe stata seguita da alcune «inadempienze» rispetto agli accordi, tra cui anche la copertura assicurativa di alcuni bambini. «Qualora da dette inadempienze dovessero derivare danni alla società ed a me, mi riservo ogni tutela agendo nei vostri confronti per le eventuali responsabilità civili e penali», ha scritto Fulda nella diffida. Il 30 giugno scade il mandato di presidente e direttivo e non saranno prese decisioni: «Saranno il nuovo consiglio e il nuovo presidente, se lo vorranno, a rinnovare la collaborazione nei modi e termini che riterranno

più opportuni - scrive Fulda alla nuova società - Vi chiedo cortesemente di cessare tutte le attività entro il 30 giugno, di riconsegnare le chiavi in vostro possesso, di non presentarvi in alcuna situazione che possa verificarsi per nome e conto della Asd Polisportiva Scansano».

TrovaRistorante

a Grosseto Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro