Quotidiani locali

L’Azzurra resiste all’assalto di Peccioli e resta imbattuta

Le ragazze di Spina perdono il primo set dall’inizio del campionato Il Grosseto volley piega invece l’Elba e interrompe il digiuno

GROSSETO. Prima o poi doveva succedere. Nella prima di ritorno di Prima Divsione femminile, la capolista Pallavolo Grosseto 1978 Azzurra perde il suo primo set dell’inizio stagione nella gara giocata con il Volley Peccioli (3-1). La squadra del presidente Tinacci, continua la marcia inarrestabile: vittoria e tre punti che consolidano il primato in classifica. Stefano Spina inizia con Machetti al palleggio. Al centro vanno Giuliani e Fidanzi. Fossili e Grechi di banda e Festelli opposto. I liberi sono Franzese e Tocci. Partita che inizia subito in salita per le ragazze grossetane che sembrano aver perso il ritmo gara e subiscono il gioco delle avversarie. Nemmeno la sostituzione di Festelli con Giovannelli sortisce gli effetti voluti. Il Peccioli, piano piano allunga nel punteggio finendo per aggiudicarsi il primo set con il risultato di 25/21. Il secondo parziale inizia come il primo. La concentrazione delle biancorosse è bassa. Gli errori gratuiti influiscono non poco sul gioco. Il tecnico Spina corre ai ripari e sostituisce Fossili con Giovannelli e dopo l’ennesimo timeout di fuoco sul finire del set inserisce Patterlini al posto di Grechi. Le ragazze sembrano di colpo avere ritrovato la voglia di lottare, caratteristica che ha contraddistinto fino a qui i loro successi e riescono ad imporsi per 26/24. La terza frazione inizia con l’innesto nel sestetto grossetano di Giovannelli al posto di Grechi e spazzati via gli ultimi dubbi, le maremmane ritrovano la ricezioni dei due liberi Tocci e Franzese che alternandosi riescono a mettere la Machetti in condizione di smistare agli attaccanti di turno. Il tutto concretizzato dalle schiacciate di Giovannelli e Fidanzi che superano facilmente la difesa avversaria ottenendo quei punti che permettono di imporsi per 25/16. Nel quarto set l’Azzurra entra in campo con la concentrazione giusta. Il gioco riprende fluido e chiude il match sul 25/19.

Pallavolo Grosseto Azzurra: Branca, Festelli, Fidanzi, Fossili, Franzese, Giovannelli, Giuliani, Grechi, Machetti, Mahieu, Morandi, Tocci. All. Spina. Dir. Morandi.

Vince il Grosseto Volley Il Grosseto Volley piega (3-0) l’Elba Rekord e interrompe il digiuno. Enrico Ferrari si affida a capitano Biondi nel palleggio. Multineddu / Vaccaro in attacco. Breschi opposto. Mazzei/Di Pasquale centrali con Barbero libero. Il primo set è giocato molto bene dalle grossetane che dopo una prima fase di studio prendono subito il largo, con una difesa accorta e un attacco chirurgico. Il vantaggio rimane invariato fino a metà set, poi il Grosseto Volley accelera e chiude il parziale per 25/20. Nel secondo parziale con Antignani in cabina di regia e Nesi al posto di Breschi, la squadra maremmana ha sempre il pallino del gioco e chiude positivamente anche la seconda frazione sul punteggio di 25/19. Nella terza parte di gara il tecnico maremmano alterna nel sestetto partente, tutte le atlete a disposizione. Da segnalare la rimonta delle biancorosse che dopo essere andate sotto nel punteggio all’inizio del set

con un passivo di 7/2, trovano la forza di reagire e a aggiudicarsi il terzo parziale per 25/20.

Grosseto Volley: Antignani, Barbero, Betti, Biondi, Breschi, Cassi, Chiappelli, Chirieac, Di Pasquale, Mazzei, Multineddu, Nesi, Vaccaro.

Massimo Galletti

TrovaRistorante

a Grosseto Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Premio ilmioesordio, invia il tuo libro