Quotidiani locali

Non è bastato vincere per rosicchiare punti alle due battistrada

Il Grifone resta a -1 e a -5 da Sangimignano e Cuoiopelli Ecco cosa prevede il calendario della prossima giornata 

GROSSETO. Non basta quindi al Grosseto battere il Fucecchio, per recuperare qualche punto sulle due davanti.

A undici giornate dalla fine della stagione regolare, restano rispettivamente 5 e 1, i punti di distacco da Cuoiopelli e Sangimignano.

Nel giorno di riposo l’attenzione si sposta quindi avanti di una settimana per vedere se potrà essere la prossima, una giornata favorevole al Grifone. Biancorossi attesi a Cenaia, laddove quest’anno hanno già vinto in Coppa Italia. I ragazzi di Gigi Consonni si misureranno con una squadra che nell’ultimo turno ha preso ben 4 sberle dal Sangimignano.

È in arrivo un altro esame importante per i torelli, ai quali non è bastato aver fatto 17 punti nelle ultime 7 partite. A pesare sono quei due maledetti pareggi per 2-2, rispettivamente a Santa Croce e Aulla.

Due gare praticamente vinte e poi gettate alle ortiche in pieno recupero. Quattro punti svaniti in un batter di ciglia e che oggi fanno tutta la differenza del mondo. Domenica prossima quindi, come se non ci fosse un domani e senza star a fare altri ragionamenti sulle 10 gare seguenti, Cenaia deve essere per il Grosseto come la finale di Firenze.

In attesa e nella speranza che dagli altri campi arrivi finalmente anche qualche buona notizia per i tifosi maremmani. Cuoiopelli che va a Fucecchio, in un gioco di incroci interessante.

Certo, l’avversario dei biancorossi di domenica scorsa non sembra una squadra in grado di poter mettere in difficoltà la capolista, tuttavia necessita di punti salvezza, come del buon pane alla mattina.

Il tutto mentre il Sangimignano di mister Ercolino se ne andrà a giocare ad Aulla contro La Portuale. Eccolo la un altro incrocio col recente passato del Grifone. Le due davanti, insomma, sono chiamate a “pesare” squadre che hanno da poco messo in difficoltà i biancorossi che di contro chiedono loro lo stesso trattamento. In realtà di scontato non c’è proprio niente, ne nella prossima giornata, che in quelle a venire.

Basti guardare proprio il Sangimignano che dopo aver perso prima col Grosseto e poi con la Cuoiopelli sembrava ormai destinato a scivolare indietro in classifica. Invece la squadra senese si è ripresa, eccome, per una volata finale ormai racchiusa solo a queste 3 squadre, dopo l’ennesima sconfitta del Poggibonsi che scivola a 14 punti dalla vetta, ormai assolutamente fuori dai giochi per il primo posto.

Da qualunque punto di vista si provi ad analizzare il campionato al Grifone rimane sempre e comunque un’unica opzione, che sa un po’ di condanna: vincere. Provare a vincerle tutte. Possibile? Assolutamente sì, quando ti ritrovi con una rosa a disposizione come
quella biancorossa.

Quando ti puoi permettere, in Eccellenza, di partire con giocatori come Boccardi, Invernizzi, Sabatini e Salvestroni, tutti in panchina.

In fondo, è solo una questione di testa, personalità e mentalità. In fondo, basta crederci un po’.

TrovaRistorante

a Grosseto Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori