Quotidiani locali

Esordio Monterotondo, emozione pura

Promozione: la prima volta è sul campo dell’Acciaiolo. Albinia e Fonteblanda in casa, trasferta a Perignano per il San Donato

MONTEROTONDO MARITTIMO. L’esordio assoluto del Monterotondo nel campionato di Promozione avverrà sul campo pisano dell’Acciaiolo contro l’Atletico Etruria, una compagine che indubbiamente vanta una maggiore esperienza rispetto alla squadra allenata da Nicola Ballerini. Il presidente del Monterotondo Alberto Stanghellini vive queste ore che precedono l’esordio con un mix di emozioni: «Siamo ovviamente contenti ed euforici di disputare questo campionato ma nel contempo siamo consapevoli di non essere ancora al top perché il cambio delle quote rispetto allo scorso anno è molto difficile».

In pratica su indicazione dell’allenatore la società ha riconfermato tutti i big con il solo innesto del centrocampista offensivo Di Giuseppe. Per la scelta dei fuoriquota la società ha spaziato su un’area molto vasta individuando diversi giovani interessanti nati negli anni 1999 e 2000 che però hanno il limite di essere agonisticamente acerbi per disputare un campionato impegnativo come quello della Promozione. Per l’esordio sarà assente il bomber Athos Ferretti che è squalificato.

Al Combi scende in campo l’ambiziosa Albinia che ha in panchina Michele Cinelli che torna in rossoblù dopo il bel ciclo realizzato con il San Donato. Oggi la squadra del presidente Cristiano Vettori affronta il Forcoli in una partita che si annuncia di cartello visto che entrambi i team sono indicati come probabili protagonisti del campionato e Cinelli conferma: «È un esordio difficile contro una pretendente alla vittoria del campionato». Saranno assenti Conti, Cicerchia e Marchi mentre è in dubbio Saloni sebbene nelle ultime ore siano in salita le quotazioni per vederlo in campo con la maglia da titolare.

Un debutto difficilissimo attende il Fonteblanda, allo stadio Orlando Armenti arriva il Cascina super favorito per la vittoria del campionato. L’allenatore neroverde Francesco Ripaldi ha le idee chiare sullo spessore tecnico degli avversari: «Il Cascina disponeva di una buona intelaiatura lo scorso anno in cui si è inserito il blocco dell’Urbino Taccola formazione di Eccellenza». Ripaldi non potrà disporre degli infortunati Negrini, Melchionda e Gallo. Nell’undici titolare faranno parte sicuramente Kacka al centro della difesa e ci sarà l’esordio in Promozione di Troncarelli, classe 2000, proveniente dall’Orbetello che Ripandi utilizzerà così: «Il ragazzo non deve avere il peso della squadra sulle spalle. Giocherà trequartista cercando di sfruttare la propria velocità».

Il San Donato gioca in trasferta sul campo del Fratres Perignano, un impegno difficile che l’allenatore Alberto Corti sintetizza così: «Affrontiamo un avversario tosto che si è rinforzato con l’ingaggio dell’attaccante Matta dal Donoratico.
Tornare indenni da questa trasferta sarebbe davvero un bel risultato». L’ingaggio dell’ultima ora è quello di Filippo Majuri dal Grosseto e rispetto alla partita di coppa rientrano Negrini e Monaci. Assenti Bigliazzi, Toninelli e La Spina.

TrovaRistorante

a Grosseto Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics