Quotidiani locali

atletica

Mennea Day, una festa allo Zauli

Sui 200 metri si sono messi alla prova anche specialisti di lanci, salti e marcia

GROSSETO. Un pomeriggio di festa al campo Zauli, per ricordare Pietro Mennea. Nel 38° anniversario del record mondiale di 19”72 sui 200 metri, Grosseto è tornato a ospitare il “Mennea Day”, che ha visto in azione tanti giovanissimi, anche chi non corre abitualmente la gara.

Lo Zauli ha accolto la fase interprovinciale del tetrathlon under 14, che coinvolge anche Siena e Arezzo. In pista Atletica Grosseto Banca Tema, Atletica Follonica e Track & Field Master Grosseto, Libertas Runners Livorno, San Gimignano, Atletica 2005 Colle Val d’Elsa e Sestini Fiamme Verdi Arezzo, nella manifestazione organizzata dall’Atletica Grosseto del presidente Adriano Buccelli.

In quest’occasione passano in secondo piano i risultati agonistici, per lasciare spazio al piacere di vivere insieme un momento di sport. Per la cronaca, il più veloce è stato Luis Angel Mendez Oliva in 23”51 (+1. 9), davanti a Giuseppe Canuzzi (24”15) e Maurizio Finelli (24”31), primo cadetto Filippo Fabbri con 25”10. Al femminile la cadetta Ilaria Furi ha preceduto tutte con 28”80, meglio dell’allieva senese Martina Saiu (29”77) e di Chiara Piccini (30”04). Presenti
due giovanissimi livornesi, Giacomo e Giulia Giovinazzo (di 11 e 8 anni), per onorare il piccolo Filippo Ramacciotti tragicamente scomparso nell’alluvione di Livorno e che aveva frequentato il campo estivo proprio con la allenatrice degli Esordienti A di Giacomo.



TrovaRistorante

a Grosseto Tutti i ristoranti »

Il mio libro

LE GUIDE DE ILMIOLIBRO

Corso gratuito di scrittura: come nascono le storie