Quotidiani locali

Fight Gym a Livorno Giovani sugli scudi

Venerdì scorso sul ring di Livorno ottime prestazioni dei giovani pugili della Fight Gym Grosseto guidati da Raffaele D’Amico col suo staff di tecnici. Il pugile più giovane d’Italia, Gabriele...

Venerdì scorso sul ring di Livorno ottime prestazioni dei giovani pugili della Fight Gym Grosseto guidati da Raffaele D’Amico col suo staff di tecnici. Il pugile più giovane d’Italia, Gabriele Crabargiu, 13 anni compiuti il 29 marzo, vince ai punti sul livornese Filippo Pigliavento dopo le due prove pareggiate in precedenza con lo stesso pugile. Bella rivincita anche per il giovane Luca Buratta sul mugellano Yuri Balla, con cui aveva pareggiato nel match precedente, in una prova esaltante ed intensa con fasi alterne. Ottima anche la prestazione del quindicenne debuttante Adrian Serban Titi che all’esordio ottiene un pareggio con il già esperto lucchese Robert Nikolli, dimostrando di buona abilità tecnica. Continua così l’intensa attività della Società di Amedeo Raffi che sarà presente venerdì 21 luglio a Lastra a Signa con altri pugili mentre il 22 a Santa Marinella il campione
d’Europa il campione genovese difenderà il titolo contro un pari peso tedesco. Per concludere il mese di luglio con la kermesse di venerdì 28 all’Arena Cavallerizza di Grosseto in cui sarà impegnata una numerosa selezione di pugili della Fight Gym Grosseto contro pari peso abruzzesi.


TrovaRistorante

a Grosseto Tutti i ristoranti »

Il mio libro

LE GUIDE DE ILMIOLIBRO

Corso gratuito di scrittura: come nascono le storie