Quotidiani locali

I grifoncini non sono ultimi in disciplina

GROSSETO. C’è una classifica nella quale il Grosseto di questa stagione, è riuscito a non arrivare per ultimo. È quella relativa alla Coppa Disciplina del torneo Juniores. Per la verità, c’è ben...

GROSSETO. C’è una classifica nella quale il Grosseto di questa stagione, è riuscito a non arrivare per ultimo. È quella relativa alla Coppa Disciplina del torneo Juniores. Per la verità, c’è ben poco da festeggiare, nel senso che comunque, la squadra biancorossa ha chiuso penultima, prima soltanto del Foligno. Queste due squadre poi, chiudono lontanissime da chi li precede, soprattutto per i guai legati ai misfatti delle rispettive società.
Il totale dei punti è calcolato sulle sanzioni inflitte, nell’ordine, a carico della società, dei dirigenti, dell’allenatore e dei giocatori. Dei 1116.75 punti di penalizzazione presi dalla Juniores biancorossa, ben 1103.60 sono attribuiti alla società. Anzi, se si dovesse togliere questo punto, la giovane squadra della Fc Grosseto non si sarebbe neppure comportata poi così male. Grosseto che precede, come detto, il Foligno, con 1122.20 punti, di cui 1103 imputabili a sanzioni a carico della società umbra. La prima che precede poi maremmani e umbri, è il Cynthia, con 142.65 punti. La società più corretta del campionato Juniores 2016/2017 è risultata alla fine il Trastevere, con appena 6 punti complessivi! Il Gavorrano chiude in decima posizione, con 8. 70. Insomma, un abisso. Scavato per intero dalla società biancorossa che a un certo
punto della stagione, ha praticamente fermato la propria Juniores, così come del resto, ha poi fatto anche con gli Allievi.
Una stagione nera, non solo per la prima squadra. Un Grosseto che è da rifondare anche nel suo settore giovanile che oggi praticamente non esiste più. (p.f.)

TrovaRistorante

a Grosseto Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro