Menu

Sono Picardi e Russo i due mister a tempo del nuovo Grifone

Altri otto elementi della Berretti convocati per venerdì Martedì arriva Minguzzi, indicato come il prossimo ds

GROSSETO. Saranno Roberto Picardi e Giacomo Russo i traghettatori del Grosseto per la stagione 2014-2015.

Picardi e Russo avranno il compito di mettere in campo i ragazzi che da venerdì prossimo inizieranno a sudare in città.

L’elenco è passato dagli undici ragazzi annunciati venerdì ai diciannove di ieri, con l’inserimento di altri otto grifoncini della Berretti, guidata l’anno scorso da Picardi, arrivata seconda nel girone ed eliminata dall’Entella nei playoff.

Giacomo Russo, uno dei migliori centrocampisti biancorossi (con una parentesi nel Casale e nella Paganese) degli anni Ottanta ed ex allenatore della Berretti prima e della Primavera nella stagione 2007-2008, è stato scelto perché è il più autorevole dei quattro tecnici “maremmani” con la patente per la Lega Pro.

Starà poi alla nuova società, nel corso della preparazione, decidere le sorti dei due mister. Martedì, intanto, arriverà a Grosseto, Vincenzo Minguzzi, indicato da più parti come il prossimo direttore sportivo del Grifone.

«Non ho avuto indicazioni in tal senso - precisa l’interessato - vengo a Grosseto per sbrigare alcune questioni personali legati al mio ruolo di consulente. Ho comunque un anno di contratto con la società e sono a disposizione».

«Dipende cosa vuol fare Camilli - aggiunge Minguzzi - Rimane il fatto che la macchina deve ripartire al più presto e approfitterò dell’occasione per vedere cosa c’è da fare».

Minguzzi arrivò a Grosseto nel 2003-2004, al secondo di serie C2, centrando subito il salto di categoria. Al diesse romagnolo (originario di Russi) è legata anche la conquista di due playoff e soprattutto la promozione in serie B del 2006-2007.

Comincia insomma a prendere corpo l’ipotesi della costruzione di una squadra che in qualche modo sia legata a Piero Camilli. Il Comandante potrebbe preparare squadra e società per il nuovo campionato e poi farsi da parte, passando le quote a persone di fiducia o cederle strada facendo ad eventuali acquirenti. Ma su questo non ci sono certezze, né voci di corridoio.

Quello che sembra comunque di capire che Camilli abbia chiuso definitivamente la porta alla cordata indicata da Ermanno Pieroni, che continua a sperare in una fumata bianca, e di cui faceva parte anche l’avvocato fiorentino Federico Bagattini, candidato alla presidenza.

Il

patron di Grotte di Castro, confermando il suo amore per il Grosseto, ha prima iscritto la squadra, poi ha fatto preparare la fidejussione alla Banca della Maremma con garanzie personali ed adesso sembra pronto a rimboccarsi le maniche per dare il via alla quindicesima stagione con l’Us.

TrovaRistorante

a Grosseto Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Stampare un libro risparmiando: ecco come fare