Menu

inchiesta last bet

Carobbio patteggia 18 mesi «Per lui la fine di un percorso»

CREMONA. Ha patteggiato Filippo Carobbio, l’ex centrocampista dell’Us Grosseto pesantemente coinvolto nell’inchiesta calcioscommesse. Ha patteggiato per la parte penale, cioè per l’inchiesta “Last...

CREMONA. Ha patteggiato Filippo Carobbio, l’ex centrocampista dell’Us Grosseto pesantemente coinvolto nell’inchiesta calcioscommesse. Ha patteggiato per la parte penale, cioè per l’inchiesta “Last Bet” aperta a Cremona. Per lui 18 mesi. Nella stessa udienza preliminare, davanti al giudice Francesco Sora, è stata trattata anche la posizione di un altro grande “pentito” della corruzione dietro agli incontri di calcio e cioè Carlo Gervasoni: ha patteggiato anche lui, ma 22 mesi. Le pene erano state concordate con il procuratore della Repubblica, Roberto Di Martino.

«E' la fine di un percorso» hanno dichiarato gli avvocati di Carobbio, Pellizzari e Riccardo Donzelli. Compiaciuti anche i legali di Gervasoni, Filippo Andreussi e Niccolò Vaccari. «Siamo soddisfatti dell’esito della vicenda - hanno detto - anche per i detrattori che in questi mesi spesso hanno detto che Gervasoni

parlava solo per ottenere benefici. Non hanno capito che il nostro assistito ha avuto un ruolo fondamentale nell’inchiesta. Si era realmente ravveduto».

In sede di giustizia sportiva, Filippo Carobbio aveva patteggiato un anno fa 20 mesi di fronte alla Commissione disciplinare Figc.

TrovaRistorante

a Grosseto Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Stampare un libro risparmiando: ecco come fare