CALCIO a 5

Insulti e danni al Palabombonera Il Barletta deve pagare la multa

GROSSETO. La quarta sezione della corte di giustizia federale della Figc ha respinto il ricorso del Futsal Barletta contro la sanzione da 800 euro inflitta alla società dopo la partita disputata al...

    GROSSETO. La quarta sezione della corte di giustizia federale della Figc ha respinto il ricorso del Futsal Barletta contro la sanzione da 800 euro inflitta alla società dopo la partita disputata al Palabombonera di via Lago di Varano con l’Atlante Grosseto l’11 maggio scorso. Il giudice sportivo della Divisione calcio a 5 aveva inflitto l’ammenda alla squadra pugliese a causa del comportamento dei suoi sostenitori a fine gara (ingiurie e minacce in zona spogliatoio che hanno costretto la forza pubblica a intervenire) e dei danni lasciati negli spogliatoi stessi. Nel ricorso presentato dal Barletta e respinto dalla corte federale la società sosteneva di aver già trovato lo spogliatoio in pessimo stato di manutenzione oltre che sporco e maleodorante. I danni allo spogliatoio ospiti del Palabombonera (tra sanitari rotti e suppellettili danneggiate) sono stati documentati dagli arbitri a fine gara e poi in un successivo sopralluogo dell’ufficio tecnico del Comune.

    La stima è di circa 5mila euro di danni che la Cooperativa Atlante sta cercando di farsi risarcire dal Futsal Barletta. (s.l.)

    04 giugno 2013

    Altri contenuti di Sport

    Annunci

    • Vendita
    • Affitto
    • Casa Vacanza
    • Regione
    • Provincia
    • Auto
    • Moto
    • Modello
    • Regione
    • Regione
    • Area funzionale
    • Scegli una regione

    Negozi

    ilmiolibro

    Scarica e leggi gli ebook gratis e crea il tuo.

     PUBBLICITÀ