Menu

Olivi, Formiconi e Quadrini restano fuori dai giochi

Rosa “asciugata” dalla società per il girone di ritorno Vecchio modulo per una partitella senza tuffi al cuore

GROSSETO. La notizia di giornata in casa Grosseto, riguarda la definizione dell’ ormai nota lista dei 18 che andava consegnata appunto, entro le 19 di ieri. La società biancorossa ha deciso che per il girone di ritorno, i 3 che restano fuori dai giochi, saranno Olivi, Formiconi e Quadrini. Delvecchio invece è dentro e quindi, a disposizione di mister Menichini. Gli altri (ovvero Esposito, Asante, Giovio, Celjak e Rigione), continueranno pure ad allenarsi a parte e potranno, all'occorrenza, tornare disponibili se il tecnico biancorosso dovesse averne bisogno. Il Grosseto quindi, ha scelto di andare avanti con “soli” 24 elementi, cercando di ovviare in qualche modo, a quel problema di eccessiva abbondanza che aveva caratterizzato tutto il girone di andata. Vedremo se le scelte operate da tecnico e società, porteranno ai risultati sperati. Intanto, il lavoro sul campo va avanti con molti volti nuovi per un sistema di gioco vecchio. Il nuovo corso del Grifone, ovvero quello successivo al mercato di riparazione, procede dunque spedito verso la trasferta di Crotone, con un mix tra il vecchio e il nuovo. Chi pensava che tanti acquisti avrebbero portato il Grosseto a cercare appunto un nuovo modulo, evidentemente si sbagliava. Almeno stando a quanto visto ieri pomeriggio al Carlo Zecchini, teatro della partitella in famiglia di metà settimana. Una partitella, è bene dirlo, caratterizzata dalle molte assenze. Barba, Feltscher, Crimi e Donati in giro con le nazionali. Iorio e Jadid infortunati. Ecco allora in campo una squadra tutta nuova, ma solo negli interpreti, non certo nel modulo che rimane, il caro vecchio (si fa per dire), 5-3-2. La linea difensiva è formata da Falzerano, Cosenza, Padella, Som e Calderoni. Mediana con Mandorlini, Obodo e Soddimo. Davanti è Gimenez a fare da partner a Piovaccari. Ne viene fuori un primo tempo senza grandi emozioni, con qualche tentativo da fuori area e Lanni che si conferma, anche in allenamento, portiere in stato di grazia. Nella ripresa, mister Menichini cambia qualcosa, con gli innesti di Mancino, Foglio e Brugman. La sostanza cambia di poco e le difficoltà ad andare a rete restano. L'unica cosa apprezzabile; una bella rete segnata da Lupoli (dopo che se ne era divorata una più facile in precedenza), toccato anche

duro nel primo tempo da Cosenza. Tornando ai nazionali; Barba ha giocato titolare contro la Germania Under 20, una discreta prova, prima dell'espulsione giunta al 92'. Titolari, ma con l'Under 21 (pure contro la Germania), sia Donati che Crimi che hanno giocato discretamente bene per 90'.

TrovaRistorante

a Grosseto Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro