Menu

«È tutto merito di questi ragazzi»

Statuto dribbla i complimenti e sprona la squadra a ripetersi a Livorno

GROSSETO. «Ho solo cercato di mettere in campo la squadra migliore. Quella che mi dava maggiori garanzie. Ma alla fine, è solo merito dei ragazzi che tenevano tantissimo a questa salvezza. Del resto, io in una sola settimana non è che potessi fare chissà che cosa».

Pensieri e parole di un modesto mister Francesco Statuto che rimanda alla squadra ogni complimento. Anche se, a dire il vero, il tecnico biancorosso è stato bravo, per quel poco che ha cambiato, sia prima che durante la partita con l'Empoli. La più importante di tutta la stagione. «Alcuni giocatori - dice Statuto - hanno finito con i crampi. Altri mi hanno chiesto il cambio. Ma era inevitabile, con qualche giocatore che da tempo non metteva piede in campo con regolarità. Anzi, voglio ringraziare questi ragazzi, per la grande disponibilità nei miei confronti e per la generosità messa sul terreno di gioco». Poi, inevitabilmente, il discorso scivola sulle due maggiori novità, ovvero Curiale ed Esposito. Tra l'altro, forse i migliori in campo. «Curiale, l'avevo visto molto motivato in tutta la settimana di allenamento. Per me, è un gran bel giocatore che con Sforzini si integra alla perfezione. Esposito, lo conoscevo per averlo affrontato quando stava alla Primavera della Juventus. Conosco le sue caratteristiche e la capacità di giocare sia tra le linee che sull'esterno. E' molto duttile e faceva proprio al caso mio».

Qualche difetto ancora da correggere? «Soffriamo ancora troppo le palle sugli esterni alti. Ci alleneremo per migliorare anche questa cosa, anche se siamo in fondo alla stagione. Ma a Livorno chiederò ai miei ragazzi la stessa attenzione messa contro l'Empoli. Se così faremo, sono certo che potremo dare ancora una soddisfazione ai nostri tifosi. Ma devo dire che sono molto contento della prestazione della squadra».

Poi, il tecnico biancorosso torna alla festa. Nello spogliatoio, nello stesso momento, volano gavettoni

di felicità. I fantasmi, finalmente sono stati scacciati ed è giusto così. Statuto invece, potrebbe diventare lo Stramaccioni del Grifone. L'impressione è quella che il presidente ci abbia pensato.(p.f.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Grosseto Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro