Menu

Yaw Asante. Parla il centrocampista di origine ghanese

«Abbiamo i mezzi per fare strada E mister Giannini ci aiuterà»

 GROSSETO. Yaw Asante, il gioiellino ghanese che il Grifone ha acquistato un paio di anni fa dalla Reggiana, è stato schierato da Ugolotti come titolare due volte nelle prime tre giornate, poi si è dovuto accontentare di altri due spezzoni (in totale ha quattro presenze con 226 minuti giocati), con qualche panchina, ma anche diverse tribune.  «Il calcio è così - sorride il centrocampista ventenne - Ma l'importante è continuare ad allenarsi bene e farsi trovare pronto al momento della chiamata. Mi rendo conto che non sarà facile trovare spazio, perché i miei compagni di reparti sono tutti molto bravi».  Cosa ci dice del nuovo mister? «Giannini è fantastico, parla con tutti. Il primo approccio è stato buonissimo e credo che potrà dare un qualcosa in più alla squadra».  Secondo Asante, la mano del Principe si è vista anche a Nocera: «Ho visto bene la squadra, l'allenatore ha dato velocità alla manovra».  E' arrivata la scossa che tutti si aspettavano? «Io credo di sì. Abbiamo un buon gruppo. Cosa possiamo fare? Il Grosseto ha i mezzi per fare molta strada».  Nella scorsa estate Asante sembrava sul punto di lasciare
il Grifone, destinazione Genoa, visto che Preziosi aveva speso belle parole per questa promessa? «Non ho più saputo niente - dice Yaw - e nemmeno preoccuparmi. Io devo aiutare il Grosseto a disputare un bel torneo di serie, poi a fine stagione tireremo le somme e vedremo quello che accadrà».

TrovaRistorante

a Grosseto Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Stampare un libro risparmiando: ecco come fare