Menu

Il Grosseto dovrebbe confermare Allegretti: stop alla trattativa con la Triestina per la cessione

Tegola Consonni: lesione al tendine La società decide se operarlo subito

 GROSSETO. Il tendine di Gigi Consonni tiene il Grifone con il fiato sospeso. Il consulto specialistico al San Matteo di Pavia ha confermato la lesione, ma nella giornata odierna verrà annunciata la decisione del presidente Camilli: se cercare di recuperare il giocatore e magari farlo convinvere con il fastidio e rimandare l'operazione a fine stagione, o se fare l'intervento che lo terrebbe lontano dai campo per due-tre mesi. Una brutta tegola per mister Moriero, che non ha più utilizzato Consonni dal 28 novembre scorso. La decisione avrà ripercussioni sul mercato: la mossa più logica diventa la conferma di Riccardo Allegretti, apparso tra l'altro in ottima condizione nella partitella con la Primavera.  La trattativa con la Triestina, anche a detta del procuratore Zavaglia ha subito uno stop, per cui l'ex Bari potrebbe diventare incedibile. La squadra ieri si è riposata ed oggi riprenderà la preparazione in vista della sfida di lunedì contro l'Atalanta. I biancorossi andranno sabato in ritiro. In difesa Moriero dovrà verificare se rischiare da subito Turati, o andare con la difesa delle ultime partite più l'esordiente Giallombardo, pronto per tornare ad indossare la casacca biancorossa. Se, come sembra, verrà riproposto il 4-2-3-1, in mediana un posto sarà di Allegretti, l'altro se lo contenderanno Vitiello e Papini. Soncin, che sta crescendo come intensità ed approccio alla gara, potrebbe giocare come unica punta, in attesa di avere un compagno al fianco magari dalla prima di ritorno. Dietro a lui, considerando che l'operazione Defendi verrà chiusa la prossima settimana, dovrebbero sistemarsi Papa Waigo, Alfageme e Caridi.  Per il mercato in attesa di novità dal Cluj e dall'Udinese, per quanto riguarda il cartellino di Nando Sforzini, obiettivo numero uno come rinforzo per l'attacco biancorosso, sullo sfondo non passa inosservata la rescissione del contratto tra il grossetano Fausto Rossini (32) e il Como. Un nome che solletica la fantasia, con l'ex attaccante di Atalanta, Sampdoria e Livorno che mai come in questo momento, diviene abbordabile per le casse del Grifone. Ma all'ordine del giorno del diesse Imborgia, c'era ieri l'incontro con l'Atalanta, per la definizione del passaggio in biancorosso di Defendi che sarà ratificato solo dopo il confronto diretto tra le 2 squadre. Imborgia che avrebbe chiesto informazioni anche sul centrocampista, Sam Dalla Bona (30), in uscita dalla Dea, ma inseguito da più di un club di serie B. Pestrin, Codrea, Dalla Bona
(ma anche il bresciano Taddei), sono i petali pregiati di una margherita da sfogliare e da cercare di cogliere, per colmare un reparto (la mediana) che improvvisamente si scopre corto. Ieri intanto, depositati in Lega i contratti di Papa Waigo e Giallombardo, già disponibili quindi per Bergamo.

TrovaRistorante

a Grosseto Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Stampare un libro risparmiando: ecco come fare