Menu

GROSSETO CALCIO

Alfageme e Melucci in biancorosso

Contratto depositato in Lega; Luis Maria Alfageme, esterno offensivo destro di La Pampa (Argentina), 25 anni, è ufficialmente un giocatore del Grosseto, in compartecipazione con il Brescia

GROSSETO. Contratto depositato in Lega; Luis Maria Alfageme, esterno offensivo destro di La Pampa (Argentina), 25 anni, è ufficialmente un giocatore del Grosseto, in compartecipazione con il Brescia. Il giocatore, autentico "pallino" di patron Camilli, rimane dunque in biancorosso, dopo aver svolto con Gustinetti tutta la fase di preparazione. Ufficiale anche l'arrivo di Melucci.
Massimo Melucci, 33 anni, ex Ascoli, ha firmato un contratto annuale con opzione per il secondo e andrà a prendere il posto di Abruzzese al centro della difesa. La notizia di giornata arriva da Vicenza. Il Grosseto starebbe per concludere un'importante operazione con la società veneta. La proposta, prevede lo scambio tra i portieri Acerbis e il giovane Frison (21 anni). Probabile che possano partire alla volta di Pisa, sia Scarlato che Toscano, oltre a qualche Primavera. Nella trattativa potrebbe entrare anche Serafini già vicino al Grifone in passato e adesso in lista di uscita a Vicenza. Il Grosseto non ha però abbandonato la sta che porta a Bondi, così come Franchini e Franceschini. Valeri piace a Chievo, Catania, Livorno e Cagliari. Ma per dirla alla Lotito, per «vedere cammello, qualcuno dovrà portare bei soldi a patron Camilli». Insomma, il mercato biancorosso entra davvero nel vivo e per mister Gustinetti, si avvicina l'ora della rosa definitiva. Quando insomma, potrà iniziare a lavorare con maggiore precisione, su squadra e moduli, così come del resto, il tecnico biancorosso aveva ricordato, subito dopo la gara amichevole con il Gavorrano.
«Ormai siamo alle porte con le gare che contano - ha ricordato il Gus - devo dire che i ragazzi in ritiro, hanno lavorato tutti con grande impegno e serietà. Ma del resto, sappiamo che non è facile. Il torneo che ci aspetta sarà durissimo. Per qualche giovane, arrivato da categorie inferiori, non è stato facile lavorare così tanto. Per adesso, ci premeva mettere minuti nelle gambe e lavorare tanto sulla parte atletica. Sappiamo però che ci vuole tempo, soprattutto per cercare di inserire al meglio i nuovi nei nostri schemi. Altri giocatori ancora verranno e dovremo avere pazienza e lavorare tanto: non sarà facile raggiungere il top».
«La serie B - aggiunge - non è un campionato che concede sconti. Sarà fondamentale, creare un gruppo valido, anche sotto l'aspetto fisico. Sappiamo dove dobbiamo rinforzare questa squadra e il presidente, col direttore sportivo, stanno lavorando al meglio per cercare di farlo. Per evitare di avere pericolose lacune nel nostro organico.
Adesso, ci prepareremo battere il Cosenza, perché alla Coppa teniamo molto. Contro i calabresi, avremo delle scelte obbligate. Consonni è squalificato e Valeri è appena tornato dall'Australia. Altri sono da tesserare. Ma vogliamo regalarci questo derby con il Siena».

TrovaRistorante

a Grosseto Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro