Quotidiani locali

in centro 

Rapinata in strada Insegue il ladro e recupera il suo borsello

Paura in via Tolmino, la donna ha corso dietro all’uomo fino a via Ronchi: è riuscito a scappare, la quarantenne ha dato subito l’allarme

GROSSETO

La portiera dell’auto si è aperta e un uomo ha afferrato il borsello che la donna aveva con sé. Sono le dieci del mattino, minuto più minuto meno, quando in una strada a ridosso del centro, in via Tolmino, proprio dietro l’Agenzia delle entrate, entra in scena un ladro. Che non sa però di avere a che fare con una donna energica che ha poca paura. E che è scesa subito dalla sua auto e ha cominciato a correre fino a quando, in via Ronchi, è riuscita a raggiungerlo e a stringerlo al muro. Qui l’uomo l’ha strattonata, facendo il secondo grave errore: perché quello che fino ad allora era stato un furto, si è trasformato in una rapina.

La quarantenne ha urlato con tutto il fiato che aveva nei polmoni. Ieri mattina avrebbe dovuto recuperare suo figlio. Quando ha spento il motore della sua auto per aspettarlo, si è guardata intorno ma non ha visto nessuno: l’uomo si è materializzato all’improvviso e ha afferrato il borsello della donna aprendo la portiera dell’auto. «È stato un attimo - dice - Ho cominciato a rincorrerlo fino a quando non sono riuscita ad afferrare il mio borsello». È lì che il ladro è diventato un rapinatore. I soldi che erano nel borsello se li era già messi in tasca e con quelli è riuscito a scappare.

La donna, nonostante le scarpe con le zeppe ai piedi, ha continuato a correre e a urlare per richiamare l’attenzione di chi si trovava ieri mattina in quella zona a ridosso del centro. Fino a via Ronchi, a perdifiato. Fino all’incrocio con via Matteotti. Poi si è fermata, impaurita e arrabbiata e ha dato l’allarme alla polizia che ha mandato immediatamente una pattuglia. Gli agenti, hanno raccolto la denuncia della donna.

Il rapinatore è stato anche visto da un’agente della polizia penitenziaria che non è però riuscito a fermarlo. Da ieri, è scattata la caccia all’uomo e la polizia ora lo sta cercando ovunque.

Nella zona ci sono banche ed esercizi commerciali che hanno

telecamere di vidosorveglianza che potrebbero aver ripreso la scena.

Analizzando quei fotogrammi probabilmente sarà possibile risalire all’identità del rapinatore che - dalle prime testimonianze - sembra essere già conosciuto dalle forze dell’ordine. — F.G.

TrovaRistorante

a Grosseto Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro