Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Il pulmino per i disabili non poteva viaggiare

ORBETELLOIl pulmino che venerdì ha lasciato a piedi i disabili che ogni giorno frequentano il Centro Mare di Orbetello non era rotto ma era stato sequestrato dalla polizia stradale di Albinia. Il...

ORBETELLO

Il pulmino che venerdì ha lasciato a piedi i disabili che ogni giorno frequentano il Centro Mare di Orbetello non era rotto ma era stato sequestrato dalla polizia stradale di Albinia.

Il mezzo era stato fermato in via della Pace, proprio ad Albinia, dagli agenti della stradale, verso le 12. In quel momento non aveva nessuno a bordo se non il conducente. A una verifica il pulmino era risultato con l’assicurazione scaduta. Per questo è stato accompagnato dalla stradale da un vicino ca ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

ORBETELLO

Il pulmino che venerdì ha lasciato a piedi i disabili che ogni giorno frequentano il Centro Mare di Orbetello non era rotto ma era stato sequestrato dalla polizia stradale di Albinia.

Il mezzo era stato fermato in via della Pace, proprio ad Albinia, dagli agenti della stradale, verso le 12. In quel momento non aveva nessuno a bordo se non il conducente. A una verifica il pulmino era risultato con l’assicurazione scaduta. Per questo è stato accompagnato dalla stradale da un vicino carrozziere in attesa che arrivasse il pagamento del tagliando assicurativo. La ditta che ha in appalto il servizio disabili ha provveduto al pagamento e ha ottenuto così il dissequestro del mezzo. Un genitore di Albinia, sabato, si era lamentato proprio per il disservizio avuto venerdì quando i genitori erano stati chiamati per andare a riprendere i ragazzi a Orbetello. Ai genitori venne spiegato che si trattava di un guasto. Giancarlo Crociani, il padre che si era lamentato, contestava non il guasto che – aveva detto – «può succedere dato che si tratta di macchine»– quanto il non avere un mezzo sostitutivo da mettere a disposizione costringendo i genitori ad andare a Orbetello da Montiano o da Manciano, a riprendere i propri figli. Il servizio di trasporto è affidato dai Comuni di Manciano, Orbetello e Magliano in base a un bando che scadrà a ottobre. L’albiniese lamentava anche il fatto che, per tutta l’estate, i ragazzi avevano viaggiato senza aria condizionata. — I.A.