Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Fondi e progetti per riprendere gli scavi all’antica chiesa

L’area archeologica di Massa Vecchia è coperta dai rovi Il consiglio regionale dice sì alla richiesta della Lega

MASSA MARITTIMA

È stato unanime il voto della commissione dello sviluppo economico del consiglio regionale sulla mozione presentata dal consigliere leghista Marco Casucci che da mesi si è interessato dello stato di conservazione della chiesa romanica di Massa Vecchia rinvenuta nella zona del podere Miserone.

Il rappresentante della Lega già in passato aveva accusato la soprintendenza di Siena Arezzo e Grosseto di aver sommerso gli scavi.

Casucci ha portato avanti le sue richieste e la sua moz ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

MASSA MARITTIMA

È stato unanime il voto della commissione dello sviluppo economico del consiglio regionale sulla mozione presentata dal consigliere leghista Marco Casucci che da mesi si è interessato dello stato di conservazione della chiesa romanica di Massa Vecchia rinvenuta nella zona del podere Miserone.

Il rappresentante della Lega già in passato aveva accusato la soprintendenza di Siena Arezzo e Grosseto di aver sommerso gli scavi.

Casucci ha portato avanti le sue richieste e la sua mozione adesso è passata senza neanche una modifica al testo.

La chiesa fu scoperta durante una campagna di scavo negli anni ’80 ma per molti anni l’area è rimasta coperta dai rovi. Casucci al presidente della Regione e alla Giunta ha chiesto quindi di adottare tutte le iniziative possibili per riprendere gli scavi e di sensibilizzare il comune di Massa Marittima insieme alla Sovrintendenza archeologica di Siena, Grosseto e Arezzo sulla questione. Inoltre ha chiesto di reperire e destinare lì delle risorse.

«Devo ringraziare tutta la commissione per questo bel segnale che si è dato per la Maremma – ha commentato Casucci – Sono molte le testimonianze che versano in situazioni di degrado e occorre fare molto in molti luoghi ma come ho detto anche in commissione, il caso di Massa Vecchia è veramente emblematico: la chiesa quando sono venuto tra marzo e aprile era completamente sommersa dai rovi. Vederla così ridotta mi ha fatto scegliere di prendere in mano la situazione – ha continuato il consigliere – Così ho portato la cosa in consiglio regionale e tutti si sono mostrati interessati». Adesso il passo successivo è quello della ricerca di fondi: «Servono nuove risorse per poter riprendere gli scavi – ha concluso Casucci – per il momento ho visto solo il taglio dell’erba. La strada è lunga». «Mi fa sempre piacere che si porti all’attenzione i beni culturali del territorio – ha commentato l’assessore Marco Paperini – Ho delle idee per dare una nuova valorizzazione a quel territorio, e su quell’area si concentrerà l’attività dell’annuale Summer school con l’università di Bergamo». E Paperini conclude: «Sono disponibile a parlare dell’argomento con il consigliere Casucci». —