Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Lutto in città, è morto Carlo Palmieri

Carlo Palmieri (foto Agenzia Bf)

Imprenditore, politico, mossiere al Palio di Siena, aveva 73 anni. Il cordoglio di Confcommercio alla presidente Carla, sua figlia

GROSSETO. Si è spento ieri sera, giovedì 6 settembre, all’età di 73 anni, in seguito ad una lunga malattia, Carlo Palmieri, padre di Carla, presidente di Confcommercio Grosseto.

La camera ardente è stata allestita da stamani, venerdì 7, all’obitorio dell’ospedale di Grosseto e i funerali si svolgeranno domani, sabato 8, presso la Cappella del cimitero della Misericordia alle 10.

Una famiglia storica, quella dei quattro fratelli Palmieri, che ha lasciato il segno in provincia durante il corso del ‘900 nel comparto del commercio e della piccola industria, realizzando moltissimi lavori pubblici. Carlo non solo è stato un personaggio di spicco nel mondo dell’imprenditoria maremmana, imprenditore di terza generazione nel settore della termoidraulica, ma in passato ha avuto rilievo anche nella vita pubblica; come nel mondo associativo, ricoprendo la carica di presidente provinciale di Confindustria, e nella politica, svolgendo il ruolo di segretario del Partito Liberale.

Poi l’impegno nell’ippica. Erano infatti i cavalli la sua grande passione. Conosciuto come il più giovane “starter” d’Italia, è stato per alcuni anni presidente della Società Maremmana Corse dei cavalli dell’Ippodromo del Casalone, e addirittura Carlo Palmieri viene ricordato negli annali del Palio di Siena come il “leggendario mossiere” della fine degli anni ’70.

Stasera sarà ricordato durante un talk show alle Terme Marine Leopoldo II di Marina di Grosseto alle 18.30, dedicato alla storia economica degli ultimi 50 anni ed ai grandi imprenditori grossetani.

La direttrice di Confcommercio Gabriella Orlando, i membri del Consiglio direttivo e l’intero staff dell’associazione di categoria esprimono le più sentite condoglianze alla presidente e a tutta la famiglia Palmieri.