Quotidiani locali

castel del piano 

Un’estate “sporca” Pd in ansia per il Palio

castel del pianoI giorni caldi dell’estate sono ormai passati, ma con loro non se ne sono andati i timori e i dubbi sulla situazione di Sei Toscana, sul servizio che offre ai cittadini e sulle...

castel del piano

I giorni caldi dell’estate sono ormai passati, ma con loro non se ne sono andati i timori e i dubbi sulla situazione di Sei Toscana, sul servizio che offre ai cittadini e sulle conseguenze legate al licenziamento di decine di suoi dipendenti, anche a seguito dell’emanazione del decreto Dignità.

Così il Pd amiatino, che nel mese di agosto appena passato ne ha viste di tutti i colori sul fronte del servizio di raccolta rifiuti. «Abbiamo assistito a situazioni limite – dicono i dem – con i cassonetti stracolmi e rifiuti ai loro piedi, casi dovuti di sicuro al grande afflusso di persone e turisti in zona, alla maleducazione e inciviltà di alcuni cittadini, ma di sicuro anche risultato dell’impoverimento del servizio offerto da Sei a seguito del licenziamento di interinali e operai con contratto a tempo, non sostituiti in modo adeguato dal personale delle cooperative che si sono trovate a coprire un settore che fino a poco tempo fa non era assolutamente di loro competenza».

Preoccupazione che si aggiunge a preoccupazione per un evento importante in vista: il palio. «Non vorremmo che durante i giorni del Palio, che quest’anno si correrà di sabato, con la tradizionale fiera del 9 settembre che si svolgerà di domenica, si possa arrivare a vivere situazioni limite con un servizio di raccolta e pulizia in grande difficoltà, e che questa situazione, a causa degli esuberi, possa replicarsi in futuro».

Il Pd promette che continuerà a vigilare sul caso degli esuberi di Sei, «che già hanno messo in enorme difficoltà i lavoratori e le loro famiglie», attendendo nuovi sviluppi

dall’assemblea con i sindacati del 12 settembre. «Non si può continuare questa corsa alla precarietà, alla manodopera a basso costo, sulla pelle dei lavoratori: se da un lato il decreto Dignità va rivisto, dall’altro Sei non può approfittarsene a svantaggio dei cittadini». —



TrovaRistorante

a Grosseto Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro