Quotidiani locali

castiglione della pescaia/2 

«Sbagliato l’attacco velato di Tavarelli agli operatori»

Turismo, M5s interviene dopo l’intervista. «Mancano spettacoli di rilievo in grado di aumentare l’affluenza e una struttura per eventi» 

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA

Il Movimento 5 stelle interviene sulla situazione economico-turistica del territorio di Castiglione della Pescaia come rappresentata dal consigliere Fabio Tavarelli: «Siamo parzialmente d’accordo sulla fatiscenza di alcune strutture tra le seconde case che venivano locate in estate, ed oggi sono sfitte. Ci troviamo in pieno disaccordo sul buon operato di questa amministrazione e su scaricare le colpe su chi opera nel settore della ricettività e del terziario. L’attacco velato mosso agli operatori turistici e del terziario è quanto mai fuori luogo vorremmo ricordare all’amico Tavarelli che molte iniziative che hanno fatto parlare di Castiglione ed hanno portato gente sono proprio dovute all’intraprendenza ed all’opera degli imprenditori locali».

Ok all’ampliamento del porto di Punta Ala, «ma Castiglione ha bisogno di molto di più». Critiche alla assegnazione del servizio gestione rifiuti a Sei Toscana che, tra l’altro, «crea notevoli malumori tra turisti e residenti». A M5s sembra «una grave lacuna» il fatto che il comune «non è dotato di strutture atte a poter organizzare eventi con oltre 400 persone»; grave anche « che il calendario degli eventi esca sempre in ritardo, non sia distribuito in maniera capillare in almeno tutta la provincia». Mancano «spettacoli di rilievo che aumentino l’affluenza a Castiglione, ma per ammissione dell’assessore va bene così in quanto la linea è quella di proporre spettacoli per chi è già qui e non per portare altra gente a luglio ed agosto».

In merito alla fusione dei Comuni «siamo totalmente in disaccordo, Gavorrano Scarlino e Roccastrada hanno caratteristiche problematiche e tipologie di turismo diverse, e visto che l’amministrazione giustamente lamenta che in funzione del patto di solidarietà molte risorse derivanti dall’Imu di Comuni costieri come il nostro vadano a vantaggio di altre città , siamo preoccupati

che in futuro tale fusione possa portare a ridistribuire anche il poco che rimane con le suddette località, privando la nostra di importanti fondi da investire, insieme alla tassa di soggiorno, in servizi, strutture, eventi e promozione, le fondamenta per rilanciare Castiglione». —

TrovaRistorante

a Grosseto Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro