Quotidiani locali

truffe agli anziani 

Falsi incidenti In carcere un settimo indagato

GROSSETOÈ in carcere un settimo indagato nell’ambito dell’inchiesta dei carabinieri sulle truffe commesse ai danni degli anziani, che già aveva visto a metà mese l’esecuzione di sei misure cautelari,...

GROSSETO

È in carcere un settimo indagato nell’ambito dell’inchiesta dei carabinieri sulle truffe commesse ai danni degli anziani, che già aveva visto a metà mese l’esecuzione di sei misure cautelari, tra custodie in cella e arresti domiciliari.

Si è costituito in un carcere della provincia di Caserta Ernesto Maddaloni, che adesso è a disposizione della magistratura per l’interrogatorio di garanzia. L’inchiesta era partita dalla segnalazione di una anziana abitante a Castel del Piano: ai carabinieri aveva raccontato che un uomo l’aveva contattata e aveva chiesto denaro e gioielli per saldare quella “cauzione” che avrebbe permesso di evitare guai a un parente della donna, rimasto coinvolto in un incidente stradale. Non era per nulla vero, come è stato poi accertato nelle indagini, che hanno portato in carcere Maurizio Savarese, il trasfertista

dalla Campania, Emilio Romano (proprietario dell’appartamento dove era stata creata la centrale delle telefonate), Raffaele Angri. Ai domiciliari Anna e Salvatore Colletta e Alfredo Palmentieri. — P.S.

TrovaRistorante

a Grosseto Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro