Quotidiani locali

Porta la valigia pesante alla suocera in treno e resta bloccata a bordo

È furiosa una 55enne grossetana per lo «scarsissimo tempo di fermata messo a disposizione» da Trenitalia

GROSSETO. Non fa in tempo a portare la valigia di sua suocera 84enne dentro il vagone che le porte si richiudono e lei resta bloccata dentro il convoglio, che riparte. È furiosa una 55enne grossetana per lo «scarsissimo tempo di fermata messo a disposizione» da Trenitalia. Il fatto è successo alla stazione di Grosseto. «Mia suocera doveva partire per Napoli e io l’ho accompagnata. Le valigie erano pesanti e così gliele ho portate io in treno, facendo una corsa nello scompartimento dove il posto era prenotato».

Il treno è un Ic che da Sestri Levante va a Napoli. «Sono stata velocissima e sono tornata di corsa alla porta per scendere ma mi si è chiusa davanti. Un addetto di Fs da terra mi ha fatto cenno di premere il bottone: io l’ho fatto ma la porta non si è aperta. Sono corsa alla porta successiva ma il treno è ripartito». La donna ha potuto scendere solo a Orbetello, «dove il treno successivo partiva 3 ore dopo per Grosseto». A casa è tornata in pullman. La polemica è «sul pochissimo tempo a disposizione durante le fermate:

capita che si debba salire per aitare gli anziani, come facciamo?». Trenitalia, fatte le verifiche, risponde che il treno ha effettuato una sosta regolare di 2 minuti e che «in caso di bisogno si può chiedere assistenza o avvisare il capotreno della salita/discesa». 
 

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Grosseto Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro