Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Migrazioni e incontro In scena “MioMondo” Racconto in musica

SCANSANOStasera alle 21 in piazza delle Cascine a Scansano va in scena “MioMondo”, musiracconto suonato, cantato e recitato nato da un progetto di Rockland con l’Istituto Comprensivo Grosseto 3. L’eve...

SCANSANO

Stasera alle 21 in piazza delle Cascine a Scansano va in scena “MioMondo”, musiracconto suonato, cantato e recitato nato da un progetto di Rockland con l’Istituto Comprensivo Grosseto 3.

L’evento si svolge nell’ambito di Migrandola, iniziativa nata nel 2010 dall’associazione locale Macramè con Tante Quante, Caritas e Auser, per creare momenti di incontro e riflessione sui temi legati all’immigrazione.

Alle 17,30 alle ex scuole di via XX Settembre inaugurazione della mostra “Vite al Bi ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

SCANSANO

Stasera alle 21 in piazza delle Cascine a Scansano va in scena “MioMondo”, musiracconto suonato, cantato e recitato nato da un progetto di Rockland con l’Istituto Comprensivo Grosseto 3.

L’evento si svolge nell’ambito di Migrandola, iniziativa nata nel 2010 dall’associazione locale Macramè con Tante Quante, Caritas e Auser, per creare momenti di incontro e riflessione sui temi legati all’immigrazione.

Alle 17,30 alle ex scuole di via XX Settembre inaugurazione della mostra “Vite al Bivio. Raccontarsi per conoscersi” e la presentazione della ricerca/azione svolta al Centro di accoglienza straordinaria di Bivio Montorgiali dalle antropologhe Claudia Cancellotti e Alice Vittoria, da Giuseppe Mainardi e dalla fotografa Ilaria Turini.

Alle 18 in piazza delle Cascine laboratori di animazione musicale multietnica e in lingua dei segni, condotti da Paolo Mari, Anna Del Vacchio e Mamadou Mboup e con la partecipazione del Gruppo Percussioni Bivio Montorgiali e della danzatrice Elena Bardelli.

Oltre agli alunni dell’Istituto comprensivo Grosseto 3 – sono stati coinvolti centotrenta bambini – si esibiranno anche cantanti, musicisti e attori professionisti e non professionisti provenienti da tutto il mondo: Ucraina, Italia, Senegal, Marocco, Nigeria, Gambia per un dialogo interculturale fra persone di diversa età, provenienza, cultura, esperienza e storia personale.

Lo spettacolo è il risultato di laboratori interculturali, teatrali, artistici e di costruzione di strumenti musicali con materiali di recupero, musicali multietnici e in lingua dei segni. Soggetto, sceneggiatura e regia di Anna Del Vacchio, arrangiamenti e brani originali di Paolo Mari, direzione tecnica di Davide Braglia.

L’evento ha il patrocinio di Comune di Scansano, MiBabct (MigrArti-Spettacolo), Provincia di Grosseto e Comune di Grosseto, realizzata con il contributo di istituto comprensivo Grosseto 3, Macramè, Archimedia Trust, cooperativa sociale Uscita di Sicurezza, Auxilium Vitae, cooperativa sociale Fabbrica dei Segni, Ens, Aid (Associazione italiana dislessia), e associazione culturale Movida, ed è una produzione Rockland. —