Quotidiani locali

l’attacco di massa comune 

Un altro anno scolastico senza la palestra «Promesse al vento»

massa marittimaC’è una storia che aspetta ancora il finale. È quella della palestra che dovrebbe andare a servizio delle scuole di Massa Marittima, il cui completamento sembra ancora lontano. A...

massa marittima

C’è una storia che aspetta ancora il finale. È quella della palestra che dovrebbe andare a servizio delle scuole di Massa Marittima, il cui completamento sembra ancora lontano.

A riportare l’attenzione sull’opera incompiuta è la civica Massa Comune. «Lo stallo in cui si trova rischia di divenire cronico ma nonostante tutto, ogni anno, si manda il vice sindaco dal dirigente scolastico a promettere che a breve la palestra verrà completata formulando la più classica delle bugie – attacca l’opposizione – Nel contempo crescono le esigenze: le scuole non hanno una palestra, il cospicuo gruppo di bambine che frequentano i corsi di pallavolo non hanno una palestra per disputare un minimo di torneo e così via».

Massa Comune ripercorre così la storia della palestra incompiuta, che parte «nel lontano 2004 in cui la Regione Toscana ammetteva il progetto ad un finanziamento di euro 298.223 per la costruzione di una palestra». Nei due anni successivi, la giunta approva il progetto esecutivo e nomina un responsabile del procedimento. «Veniva indetta una gara di appalto e venivano assegnati i lavori a un’azienda di Caserta ma nessuna opera viene realizzata. Nel 2008 il contratto con l’impresa viene risolto. Senza che nulla si muova, si giunge al 2011 in cui si approva un nuovo progetto che prevede uno stralcio in cui si realizza la struttura fino alla copertura con un nuovo quadro economico che ammonta a euro 597.315,80». Il termine dei lavori viene fissato a novembre 2013, solo tutto si ferma di nuovo. Nel 2011, poi, «si approva il nuovo quadro economico in cui si evince che pur non avendo mai iniziato i lavori si sono già spesi euro 98.450,51 in spese tecniche ed espletamento di pratiche varie». Nel 2014, «i lavori

si fermano e inizia un lungo rapporto epistolare tra il Comune e l’impresa Galasso Costruzioni in cui da una parte si sollecita il completamento delle opere e si contestano alcune attività e dall’altra si giustificano in mille modi». — A.F.

TrovaRistorante

a Grosseto Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro