Quotidiani locali

grosseto 

La spiaggia di Fiumara usata come bau-beach E la duna diventa un wc

Cani liberi lungo tutto il tratto in cui è prescritto il guinzaglio Allarme dei balneari per la pineta piena di escrementi umani

grosseto

Sulla costa grossetana c’è una bau-beach, cioè un tratto di litorale in cui i quattrozampe possono stare liberi, ma nessuno sa dov’è. E finisce che viene usata come spiaggia per cani quella in cui le bestiole sono ammesse ma con guinzaglio e museruola.

È bella l’immagine di Fido che in pieno agosto corre sulla spiaggia di Fiumara: gioca, scava, si tuffa in mare e non indispettisce i bagnanti perché lì tutti si godono il tempo libero in compagnia di un amico a quattro zampe. Peccato però che Fido scorrazza dove non dovrebbe scorrazzare. Tra la bocca di Fiumara e il confine con il comune di Castiglione della Pescaia la spiaggia libera in corrispondenza del “Fuori Rotta” è dog-friendly, nel senso che i cani sono ammessi: ma con guinzaglio e museruola, come mette nero su bianco una delibera del comune di Grosseto (la n°258 del 17 luglio 2018). Tutti però sembrano ignorare questa prescrizione, prevista per tutelare l’ecosistema. Tra la bocca di Fiumara e il confine con le spiagge castiglionesi c’è il “Sic, ” il sito di interesse comunitario, della Pineta del Tombolo; c’è la duna con le sue specie vegetali protette, per esempio.

Nei giorni scorsi Il Tirreno ha percorso la battigia tra il Kite Beach Fiumara e il Kite’s Angels. Nei tratti di spiaggia comunale i cani liberi erano la maggioranza: alcuni giocherellavano sull’arenile, altri si intrufolavano sulla duna per annusare, scavare e fare i loro bisogni, ovvero, ciò che la delibera comunale voleva evitare prescrivendo l’obbligo della museruola e (soprattutto) del guinzaglio. Da un sondaggio del Tirreno risulta che i bagnanti ignorano il divieto (anche se qualche cartello c’è) e scambiano la spiaggia dog-friendly del Fuori Rotta e vicinanze per la bau-beach – dove i cani possono stare liberi – che si trova da tutt’altra parte: e cioè non lontano dal camping Cielo Verde, lato Marina, ma nessuno lo sa. I titolari di concessioni demaniali segnalano una pessima abitudine (tutta umana): «La duna è usata

come un wc» conferma Lorenzo Leoni del Kite’s Angels. È una pratica talmente disdicevole che alcuni gestori – Leoni, per esempio – sarebbero disposti a risolvere il problema a loro spese acquistando toilette “eco” che dovrebbero però essere autorizzate dal Comune. –



TrovaRistorante

a Grosseto Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro