Quotidiani locali

arcidosso 

Un annullo postale per i 140 anni dalla morte di David Lazzaretti

Al via dalle 11 di domani  una serie di iniziative, tra cui la proiezione del recital di Cristicchi, per celebrare  il Profeta dell’Amiata  

ARCIDOSSO

L’Amministrazione comunale di Arcidosso e il centro studi David Lazzaretti celebrano domani, il 140° anniversario della morte di David Lazzaretti, il Messia dell’Amiata, con numerose iniziative sin dalla mattina, compreso un annullo filatelico.

Domani nella sede del Centro Studi David Lazzaretti, al secondo piano del palazzo comunale, alle 11, si inaugura la mostra permanente fotografica e documentaria “David Lazzaretti e la comunità giurisdavidica”, con la partecipazione del sindaco Jacopo Marini e di Anna Scattigno, presidente del Centro Studi David Lazzaretti.

Alle 16, al castello aldobrandesco, si apre l’annullo filatelico con interventi del sindaco Marini, della presidente Scattigno e di Pierluigi Marini membro del Centro Studi. Alle 17, sempre al castello aldobrandesco, si presenta il libro (Effigi) curato da Giorgio Fatarella, “Francesco Tommencioni– Scritti”: al tavolo, il sindaco Marini, la presidente Scattigno, il curatore, Zeffiro Ciuffoletti dell’Università degli Studi di Siena e Gianni Repetto del Centro Studi David Lazzaretti. Coordina Adriano Crescenzi, assessore alla Cultura.

La giornata in cui 140 anni or sono morì il profeta dell’Amiata, si chiude alle Macchie alle 21, dove, in collaborazione con l’Associazione Monte Labbro, si terrà lo spettacolo di letture e musica “La Rivelazione, il Verbo, la Memoria. David Lazzaretti e i suoi seguaci”, con letture di

Gianni Repetto e canzoni eseguite da Roberto Paravagna.

Alle 22. 45 ci sarà la proiezione del video tratto dal recital di Simone Cristicchi rappresentato a Monte Labro nell’agosto 2017. –

FIORA BONELLI

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

TrovaRistorante

a Grosseto Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro