Quotidiani locali

Nel paese della Val di Farma si festeggia l’anonimo fortunato La schedina è stata acquistata nel punto vendita Casa Bazar 

Supervincita a Torniella nel giorno di San Rocco Premio da oltre 150mila euro

LA STORIA TORNIELLA San Rocco porta in Alta Maremma oltre 150 mila euro col Superenalotto. Quello che è successo a Torniella, in questi giorni a cavallo di Ferragosto, è incredibile. Nel piccolo...

LA STORIA

TORNIELLA

San Rocco porta in Alta Maremma oltre 150 mila euro col Superenalotto. Quello che è successo a Torniella, in questi giorni a cavallo di Ferragosto, è incredibile. Nel piccolo centro del comune di Roccastrada – ultimo paese prima di sconfinare in provincia di Siena, celebre per la Palla a 21 (o Palla eh), ma soprattutto per gli incantevoli paesaggi che caratterizzano la val di Farma – in una piccola ricevitoria che si chiama Casa Bazar, è stato sfiorato il jackpot del Superenalotto, che questa settimana ha raggiunto i 26, 9 milioni di euro. Un fortunato giocatore, di cui si ignora l’identità, con una giocata da due euro, ha centrato l’unico 5 del concorso del 14 agosto e portato a casa 152mila euro e spiccioli. Un bel gruzzolo.

La notizia è ufficiale da ieri, giorno di festa patronale, con processione e concerti a scandire la giornata dei paesani. Ma a Torniella è la vincita l’argomento del giorno ed è già iniziata la caccia agli indizi. La schedina vincente, fa sapere Agipronews, è stata convalidata nei giorni precedenti nel punto vendita “Casa Bazar” di Giorgio Panerati, in via Cesare Battisti, nel cuore del borgo. Casa Bazar è anche Euronics Point: si vendono elettrodomestici e cellulari. Panerati, il titolare, racconta al Tirreno cosa è successo: «Qui, nonostante gli abitanti non siano molti, registriamo un buon volume di giocate. In tre anni che abbiamo la ricevitoria Sisal e Western Union sono state compiute diverse vincite. In totale sono stati consegnati quasi 38mila euro di premi. Questa è indubbiamente la vincita più alta e importante. Per Ferragosto abbiamo visto in schermata che avevamo noi l’unico 5; stamattina (ieri) è arrivata la comunicazione ufficiale. Ho dovuto fare le procedure per stampare le locandine. Oggi (ieri) peraltro è un giorno di festa in paese: è il santo patrono – San Rocco – e siamo chiusi al pubblico». Panerati conferma che il jackpot sfiorato assomma ormai a quasi 27 milioni. «Non ho davvero idea chi sia il vincitore; so che potevamo entrare nella storia. I frequentatori abituali sono quasi tutti già venuti a controllare, ma in estate qui aumenta il passaggio. Vengono i villeggianti, i turisti che vanno ai Canaloni. Alcuni scelgono noi anche dai paesi vicini, perché magari non vogliono farsi vedere mentre giocano. Ancora nessuno si è fatto vivo per chiedere informazioni. D’altra parte sono giorni festivi». Prima di quella di Torniella,

due mesi, si era registrata in Maremma un’altra vincita record di un milione di euro al Superenalotto. A Orbetello un fortunato (o una fortunata) avevano azzeccato la sequenza del Superenalotto dell’edizione speciale “Stivale fortunato” in occasione della festa della Repubblica. —

TrovaRistorante

a Grosseto Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro