Quotidiani locali

manciano 

Istituto comprensivo a rischio “scippo” Pd chiede un dibattito

MancianoCosa sta facendo Manciano per tutelare e mantenere l’istituto comprensivo? Lo chiede il Pd davanti al rischio che le scuole di Capalbio, che rientrano nel comprensivo mancianese, vengano...

Manciano

Cosa sta facendo Manciano per tutelare e mantenere l’istituto comprensivo? Lo chiede il Pd davanti al rischio che le scuole di Capalbio, che rientrano nel comprensivo mancianese, vengano accorpate con Orbetello.

Il desiderio è stato espresso nell’ultima assemblea zonale dall’assessore orbetellano competente in materia, che ha anche annunciato di aver già preso contatti con la Regione. Insomma, il desiderio sarebbe già sulla strada per essere realizzato.

Ne è seguita una dichiarazione dell’assessore all’istruzione mancianese Dionisi che secondo il Pd è poco chiara. «Dionisi – scrive il Pd – evidenzia che la decisione deve essere presa da tutte le amministrazioni coinvolte, tenendo conto di tutti i possibili fattori, anche esterni alla scuola. Afferma che il compito degli amministratori è prendere decisioni, anche se producono effetti negativi, quindi una decisione dovrà essere presa».

La segretaria democratica Hannah Lesch accusa il sindaco Mirco Morini di non aver mai affrontato pubblicamente l’argomento e di non aver informato di queste ultime evoluzioni il consiglio comunale.

«Come Partito democratico – dice il Pd mancianese – riteniamo doveroso sollecitare il sindaco Morini a informare la cittadinanza spiegando la posizione del comune di Manciano sull’argomento e cosa sta accadendo a livello di incastri politici provinciali, in cui, in assenza di una linea chiara, il nostro comune rischia di rimanere completamente schiacciato».

«L’assessore Dionisi – dice la segretaria del Pd Lesch, che è anche consigliera comunale – afferma che le decisioni devono essere prese entro il 15 settembre; siamo a Ferragosto e non si è sentita neanche una parola. Mi auguro che il sindaco convochi una assemblea pubblica a cui avremo il piacere di partecipare dando il nostro contributo, essendo la didattica scolastica e il mantenimento delle nostre scuole la priorità assoluta per il Partito democratico e ritenendo fondamentale il coinvolgimento e la trasparenza nelle scelte».

La vera sfida sul futuro delle scuole mancianesi, dice Lesch «si gioca fuori

dai confini del comune di Manciano e non vorremmo che restassimo vittime dell’incapacità politica dell’amministrazione nel prendere una posizione chiara, nei tempi giusti. Mentre gli altri comuni si muovono, fanno assemblee pubbliche ed incontri politici, cosa ha fatto Morini?». —

TrovaRistorante

a Grosseto Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro