Quotidiani locali

rubinetti a secco 

Stavolta tocca a Neghelli rimanere senza acqua Problemi anche a Capalbio

In città i tecnici di Fiora spa sono alla ricerca sulla rete di una perdita occulta In via Alighieri, in centro storico, è mancata la pressione

orbetello

Continua l’odissea di alcuni orbetellani da giorni senza acqua.

Ieri mattina è stata la volta di Neghelli che si è svegliata a secco. In alcune abitazione e attività del quartiere, come i bar, non era possibile nemmeno prendere il caffè dato che il servizio di erogazione era stato interrotto. Gli operai di Acquedotto del Fiora sono intervenuti immediatamente per cercare di ridare l’acqua ai neghellesi. Nel frattempo alcune palazzine di via Dante Alighieri, in pieno centro, hanno continuato a non avere acqua: e ormai l’interruzione dura da 6 giorni. La bassa pressione, che il Fiora aveva annunciato si sarebbe dovuta stabilizzare, ieri mattina era ancora bassa e non permetteva all’acqua di arrivare nemmeno al secondo piano. Col passare delle ore l’acqua è arrivata, anche se poca.

A creare il disagio della pressione che non riesce a salire è una perdita occulta sulla rete del centro storico che il Fiora sta cercando di individuare: anche se la caccia alla perdita non sembra essere una cosa semplicissima. Lo scorso fine settimana a Orbetello si era registrata una rottura importante vicino alla strada Aurelia. Dopo la sua riparazione un’altra rottura era stata segnalata in via Marconi. Poi in piazza Cortesini. I tecnici erano intervenuti ma l’acqua faticava ad arrivare con enorme disagio per i privati ma anche per le attività.

Problemi con l’erogazione dell’acqua anche nel Capalbiese. Sempre nei giorni scorsi problemi di acqua erano stati registrarti infatti anche a Pescia Fiorentina, nel Comune di Capalbio dove alcune abitazioni e poderi erano rimaste a secco per una intera giornata con grandi disagi. Ieri una nuova rottura che ha interessato non solo Pescia Fiorentina ma anche La Capita, Poggio Cavalluccio, La Ficona, Macchie Basse e altre zone di campagna. Le condutture sono state riaperte intorno alle 12.30. Due ore dopo, alle 14.30, a Pescia Fiorentina centro l’acqua era tornata e alcune ore dopo la situazione di era normalizzata anche nelle altre zone.

In questi giorni la richiesta di acqua è molto alta. Ci sono tantissimi utenti: strutture ricettive piene, case che solitamente sono vuote adesso sono occupate da chi è venuto a godersi le vacanze. A mettere la ciliegina sulla torta facendo percepire ancora più il disagio, le alte temperature che fanno richiedere più docce e cura dell’igiene personale.

Sia a Capalbio sia a Orbetello la speranza è che la situazione vada piano piano risolvendosi e chi adesso è tornato a lavare i piatti possa presto anche riprendere a farsi una doccia non con l’acqua minerale ma con quella che arriva dalle tubazioni dell’acquedotto. —



TrovaRistorante

a Grosseto Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro