Quotidiani locali

VERSO IL PALIO MARINARO 

Pilarella è l’armo da battere Un cambio nell’equipaggio

L’elemento di esperienza è il timoniere Bausani,  che vanta già 9 partecipazioni È Leonardo Perillo il sostituto di Gianmarco Russo 

MONTE ARGENTARIO

Sono i campioni in carica e, dunque, l’armo da battere.

Quest’anno la Pilarella proverà nuovamente a mettere la prua davanti a tutti per conquistare la 77ª edizione del Palio Marinaro dell’Argentario. La concorrenza sarà agguerrita, ma i cinque di via del Molo promettono grande battaglia per cercare di portare ancora una volta lo stendardo nel loro rione. La Pilarella si presenta dunque da campione in carica a bordo dello Scirocco con Dino Pari al primo remo, al secondo Fabrizio Costanzo, al terzo Leonardo Perillo, al quarto Claudio Giovani e al timone Alessio Bausani. L’elemento di esperienza della Pilarella sarà ancora una volta il timoniere, Bausani, classe ’84, che può già vantare 9 palii disputati e 3 vittorie (l’ultima proprio lo scorso anno con i rossobiancoblù), che gli sono valse anche una coppa d’oro con la Fortezza. Unico elemento nuovo sarà invece Perillo, classe ’91, arrivato alla sua quarta partecipazione (l’ultima con il Valle nel 2016) nella rassegna ferragostana. Lui prenderà il posto di Gianmarco Russo e sarà questa l’unica variazione per l’armo del capitano Pietro Solari, che conferma quasi in toto i ragazzi che hanno conquistato l’ultimo Palio. Al secondo remo ci sarà ancora Costanzo, classe ’87, 7 partecipazioni e quattro vittorie, di cui tre ottenute con il rione Fortezza. Per lui anche una coppa d’oro nel palmares personale. Il capovoga, dopo i cambi a bordo di una settimana fa, sarà invece Pari, classe ’93, giunto alla terza partecipazione nel Palio (anche per lui un successo con la Pilarella). A chiudere lo schieramento Giovani (classe ’89) che, nonostante l’età, ha già maturato esperienza: per lui sarà infatti il settimo Palio, con due vittorie all’attivo. «Abbiamo cambiato disposizione a bordo - spiega Pietro Solari - perché questo guzzo richiedeva questa tipologia

di assetto. Leonardo Perillo durante la preparazione invernale ha assimilato la nostra tecnica di voga, dunque rispetto all’anno scorso abbiamo variato poco». Il tema della sfilata della Pilarella per il 15 agosto sarà quello del mondo marino. —

ANDREA CAPITANI

TrovaRistorante

a Grosseto Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro