Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Vanni: «L’Udc al fianco del Comitato pastori»

GROSSETO«La pastorizia è alle prese con una crisi drammatica e con attacchi di lupi e di ibridi». Nella questione calda delle predazioni, dopo la presa di posizione del responsabile agricoltura Pd...

GROSSETO

«La pastorizia è alle prese con una crisi drammatica e con attacchi di lupi e di ibridi». Nella questione calda delle predazioni, dopo la presa di posizione del responsabile agricoltura Pd Fausto Bandinelli che metteva la faccenda predazioni sul piano politico, attaccando per questo la vicesindaca di Magliano in Toscana, Mirella Pastorelli anche presidente del comitato pastori d’Italia, interviene l’Udc provinciale: «Le punzecchiature del responsabile agricoltura del Pd di Grosseto l ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

GROSSETO

«La pastorizia è alle prese con una crisi drammatica e con attacchi di lupi e di ibridi». Nella questione calda delle predazioni, dopo la presa di posizione del responsabile agricoltura Pd Fausto Bandinelli che metteva la faccenda predazioni sul piano politico, attaccando per questo la vicesindaca di Magliano in Toscana, Mirella Pastorelli anche presidente del comitato pastori d’Italia, interviene l’Udc provinciale: «Le punzecchiature del responsabile agricoltura del Pd di Grosseto lasciano il tempo che trovano» dice Pierandrea Vanni, commissario provinciale dell’Udc Grosseto, che poi continua: «E soprattutto non spostano di un millimetro il problema che non è facile. Vi sono vincoli europei – dice – vedute fra le istituzioni e strategie da seguire a volte divergenti. Ma questo non giustifica che si debba assistere passivamente al massacro di un settore, frutto di sacrifici e di duro lavoro di generazioni».

Vanni assicura che «l’Udc non è assolutamente interessato a forme di marketing politico nel quali in molti si distinguono nei vari schieramenti ma sostiene con convinzione l’azione del comitato pastori e di Mirella Pastorelli» e chiede che «finalmente Regione, Governo, parlamento, Unione Europea diano risposte concrete prima che sia troppo tardi per la pastorizia maremmana, e toscana». –

F. B.