Quotidiani locali

grosseto 

Ceta, Confagricoltura stila un bilancio positivo

GROSSETO«Con il Ceta vengono tutelate ben 41 denominazioni italiane, pari a oltre il 90% del fatturato dell’export nazionale a denominazione d’origine nel mondo e che, soprattutto, senza questo...

GROSSETO

«Con il Ceta vengono tutelate ben 41 denominazioni italiane, pari a oltre il 90% del fatturato dell’export nazionale a denominazione d’origine nel mondo e che, soprattutto, senza questo accordo non godevano di nessuna tutela sui mercati canadesi».

Il presidente di Confagricoltura Grosseto, Attilio Tocchi, un anno dopo l’avvio della discussione sul Ceta torna a prendere la parola, prendendo spunto dalle titubanze parlamentari.

«Si deve avere il coraggio di togliere la testa da sotto la sabbia – commenta il presidente – e fuori dalla demagogia analizzare in maniera obiettiva un accordo che è un valore per il nostro sistema agricolo in quanto abbassa i dazi e tutela le Ig. Non è un caso che pure a livello locale – spiega il presidente di Confagricoltura Grosseto – ad una iniziale diffidenza sul Ceta è subentrato, a distanza di un anno, un convinto sostegno da importanti denominazioni tra cui il consorzio del Pecorino Toscano Dop, quella del Prosciutto Toscana, la cantina Cooperativa del Morellino di Scansano, il Lardo di Colonnata IGP e molte altre a livello nazionale come il Parmigiano Reggiano, la Mortadella di Bologna, il Prosciutto di Modena, quello di Parma e il San Daniele, ma anche Agrinsieme». Tocchi

snocciola poi i dati ufficiali a sostegno del trattato di libero scambio con il Canada, che indicano la crescita delle esportazioni 2018 di prodotti lattiero caseari: export lattiero caseario italiano aumentato, a volume, del 3,86% rispetto al 2017, con incremento del +14,7%». —

TrovaRistorante

a Grosseto Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro