Quotidiani locali

qui la regione 

Assunzioni di medici in vista «E nessun rischio di tagli»

L’assessora Saccardi rassicura sul futuro dell’ospedale  di Orbetello, annuncia novità e miglioramenti sul fronte Cup E una nuova visita in autunno  

grosseto. Ebbene sì, all’ospedale di Orbetello «c’è carenza di personale», ammette l’assessora toscana alla salute Stefania Saccardi. Lo ha detto ieri, intorno alle 15, al termine della visita alla nuova ala dell’ospedale di Grosseto per il quale la Regione ha investito 50 milioni di euro.

Nel capoluogo della Maremma Saccardi è arrivata dopo l’incontro ad Orbetello con sei sindaci della zona distretto Colline dell’Albegna – i cui cittadini si curano in riva alla Laguna – e dopo aver assistito alla protesta originale e silenziosa del portavoce del Movimento cittadino Motus Riccardo Carini (leggi servizio sopra). Ed è a Grosseto, che l’assessora toscana alla salute parla (anche e soprattutto) del futuro del San Giovanni di Dio, per il quale i sindaci di Orbetello, Magliano, Manciano, Pitigliano, Sorano, Capalbio e i cittadini lagunari temono un depotenziamento.

«Nelle nostre intenzioni – dice – non c’è mai stata quella di depotenziare l’ospedale di Orbetello, dove certamente ci sono delle carenze in termini di personale». E proprio su questo punto arriva quella che si profila come una buona notizia: «Abbiamo in programma delle assunzioni – annuncia l’assessora – anche perché le graduatorie ce lo permettono: per medicina interna e ortopedia ma anche per la chirurgia». Saccardi rammenta che la Regione Toscana ha sollecitato sia l’ex ministra della salute Beatrice Lorenzin che l’attuale, Giulia Grillo, con l’intento di ottenere un’apertura sul fronte del contingentamento delle assunzioni.

Da ora alla fine dell’anno, dettaglia Saccardi, «ci saranno miglioramenti che riguarderanno anche il Cup e le liste di attesa».

Intanto, per il segmento dell’emergenza e dell’urgenza a Orbetello è arrivata una nuova auto medica; i cittadini (ma anche i sindaci) hanno la sensazione che su questo versante la Regione Toscana proceda con il contagocce: ma per ogni acquisto serve un bando.

Saccardi promette che tornerà ad Orbetello in autunno: di impegni se ne è presi e la prossima tappa servirà per dire a che punto siamo.

Anche i sindaci delle Colline Metallifere e dell’Amiata hanno colto l’occasione, ieri, per far sentire la propria voce. Nella visita alla nuova ala del Misericordia che ospiterà il Polo dell’alta intensità chirurgica e delle chirurgie, Saccardi è stata accompagnata da Simona Dei, direttrice sanitaria dell’Asl Toscana sud est, e da Leonardo Marras, capogruppo Pd in consiglio regionale, ma anche dai

sindaci di Santa Fiora Federico Balocchi, di Roccastrada Francesco Limatola, e di Monterotondo Marittimo Giacomo Termine, che è anche presidente dalla Società della Salute delle Colline Metallifere. –

GIOVANNA MEZZANA. BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI.

TrovaRistorante

a Grosseto Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro