Quotidiani locali

Bar svaligiato in centro in pieno giorno

Colpo in piazza De Maria: telecamera di sorveglianza divelta e svuotate le slot machine e il cambiamonete

GROSSETO. La rabbia di Alberto Formicola non è soltanto quella del proprietario di un locale al quale hanno fatto visita i ladri, ma quella di un imprenditore che si trova a vivere una condizione di disagio quasi quotidiana, che va avanti da anni. «Prima c’è stata l’alluvione - spiega - ora sono entrati i ladri che oltre a portare via tanti soldi hanno anche fatto diversi danni. Piazza de Maria, la domenica è vuota, è come la notte: il giorno abbiamo gli stessi problemi di quando va giù il sole».

L’esasperazione dell’uomo che da quattro anni gestisce il bar che si affaccia sulla piazza e su via de’ Lavatoi è esplosa tutta insieme domenica sera, quando è tornato dal mare ed è andato a sistemare il locale. Trovando la brutta sorpresa: la porta del Bar di Porta Vecchia era aperta, la serratura era stata forzata e i ladri, una volta entrati dentro, erano andati dritti al sodo. Hanno svuotato il fondo cassa, dove c’erano 1.900 euro, poi si sono accaniti sulle slot machine e sulla macchina cambia soldi. «In totale hanno portato via più di diecimila euro - dice disperato Formicola - Soldi che si aggiungono ai quasi quindicimila euro di danni che abbiamo subito per l’alluvione: non c’è stato alcun aiuto nei confronti della nostra attività, in questo modo saremo costretti a chiudere».

Tirare giù per sempre la saracinesca del bar però, significherebbe non avere più un’entrata in grado di garantire la sopravvivenza delle famiglia dell’uomo. «È frustrante vedere i propri figli e sapere a quante difficoltà ci siano per fare la spesa - aggiunge - Il centro, soprattutto la zona dove c’è il mio bar, sembra terra di nessuno. Si vedono girare solo spacciatori e questo non succede soltanto di notte».

Formicola domenica sera ha chiamato subito i carabinieri che hanno fatto un sopralluogo nel locale: le telecamere di videosorveglianza che erano state installate dall’uomo sono state divelte e portate via insieme al resto della refurtiva ma potrebbero comunque essere rimaste le registrazioni fino al momento in cui non siano state danneggiate.

Il proprietario del locale ieri mattina è tonato di nuovo dai carabinieri, dopo che domenica aveva fatto sistemare la porta del locale da un fabbro. «Sono soldi che se ne vanno - spiega - Acquistare la gestione del bar è una spesa importante ma l’ho sostenuta per dare un futuro ai miei figli. Però dopo un furto come quello che abbiamo subito, ora sono davvero in ginocchio. Chi compie questi atti non si rende conto di quanto sia difficile rialzarsi dopo un atto come questo».

I carabinieri si sono messi subito al lavoro e il proprietario ha deciso di chiedere aiuto anche a chi abita nella zona o ha attività vicine

alla sua: se qualcuno ha visto qualcosa, si faccia avanti con i carabinieri. Il furto è avvenuto domenica pomeriggio. L’uomo ha chiuso il locale alle 14 ed è tornato a sistemare intorno alle 19. I ladri quindi, sono entrati in azione alla luce del sole, senza farsi troppi scupoli.

TrovaRistorante

a Grosseto Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Premio ilmioesordio, invia il tuo libro