Quotidiani locali

Cinelli, Petrucci e Biondi sono sindaci, a Porto Santo Stefano parapiglia e sputi contro la candidata

I risultati nella notte per tre comuni grossetani su quattro. Ancora incerto l'esito all'Argentario

GROSSETO. Diego Cinelli a Magliano in Toscana, Luciano Petrucci a Semproniano, Andrea Biondi a Gavorrano. All'1 del mattino di lunedì 11 giugno, a due ore dalla chiusura dei seggi, sono loro i tre neosindaci eletti in provincia di Grosseto. 

Monte Argentario, Borghini: "Fiducia premiata, ora subito la squadra di giunta" Il neosindaco di Monte Argentario ringrazia gli elettori. “Mi dispiace per la candidata Schiano che l’ha presa con dispiacere, non mi dispiace affatto per Scotto”

Cinelli, candidato per il centrodestra, ha battuto Giancarlo Tei, centrosinistra. Tei, poco dopo l'1, ha commentato con un post su Facebook: "La gente ha votato, ha vinto Cinelli. A noi spetta il ruolo di oposizione. Viva la democrazia".

A Semproniano il candidato Alfonso Cavezzini ha visto sfumare la vittoria per un pungno di voti, andati a Petrucci (centrodestra).

A Gavorrano, dove ben cinque candidati si contendevano la fascia tricolore, il centrosinistra spaccato l'ha comunque spuntata grazie ad Andrea Biondi del Pd. Niente da fare per Gaetano Di Curzio, Elisabetta Iacomelli, Daniel Pertusati e Patrizia Scapin.

A Monte Argentario l'attesa del voto si è trasformata in un parapiglia. La candidata del centrodestra Priscilla Schiano è stata aggredita verbalmente da un uomo. Ne è scaturita una discussione accesa che ha coinvolto anche altre persone. Sono volati sputi e la candidata, a quel punto, si è sentita male ed è svenuta. Un'ambulanza è intervenuta per soccorrerla. 
 

 

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Grosseto Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Premio ilmioesordio, invia il tuo libro