Quotidiani locali

sos sicurezza 

Occhi elettronici in provincia Telecamere a Castel del Piano

GROSSETO. Sicurezza: è questa la priorità del Comune di Castel del Piano che ha firmato ieri il patto con la Prefettura che prevede l’installazione di telecamere di videosorveglianza agli accessi al...

GROSSETO. Sicurezza: è questa la priorità del Comune di Castel del Piano che ha firmato ieri il patto con la Prefettura che prevede l’installazione di telecamere di videosorveglianza agli accessi al borgo, sulla statale 323 all’ incrocio tra la strada per Seggiano e le frazione di Collevergari e Casella Alta, all’ingresso di via del Gallaccino, in via Roma, in via Pozzo Stella, all’accesso alla frazione di Montegiovi, a quello di Montenero e in via Fratelli Cervi.

Intanto, come annunciato nel corso della presentazione del sistema di sicurezza diffusa promosso dal Comune di Grosseto e messo a disposizione dell’intera provincia, è operativo anche nei Comuni di Follonica e Civitella Paganico, il software Targamanent indispensabile a coordinare

l’azione delle telecamere presenti sul territorio.

Sono quindi questi i primi due Comuni che sono dotati di tecnologia per il rilevamento targhe, controllo dei veicoli in entrata e in uscita dai centri abitati. A Follonica le telecamere sono 12, proprio come a Civitella.

TrovaRistorante

a Grosseto Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro