Quotidiani locali

l’accordo 

Arrivano le telecamere contro i reati e il degrado

GROSSETO. Prefetta e sindaci firmano il “patto per l’attuazione della sicurezza urbana” di Civitella Paganico e Manciano per l’installazione di un sistema di videosorveglianza. Un patto siglato anche...

GROSSETO. Prefetta e sindaci firmano il “patto per l’attuazione della sicurezza urbana” di Civitella Paganico e Manciano per l’installazione di un sistema di videosorveglianza. Un patto siglato anche alla luce della legge n.48 del 2017 che ha ulteriormente disciplinato la materia sicurezza, consentendo a prefetti e sindaci di sottoscrivere patti e protocolli, principali strumenti per la promozione della sicurezza urbana.

Tra questi strumenti assume rilievo la stipula di specifici accordi per l’installazione dei sistemi di videosorveglianza; strumenti che, coordinati con altre forme di prevenzione, contribuiscono efficacemente al contrasto dei fenomeni di “criminalità diffusa e predatoria”. Sono queste le motivazioni che hanno determinato la sottoscrizione del “Patto per l’attuazione della sicurezza urbana” tra la prefetta Cinzia Torraco ed i sindaci Alessandra Biondi del Comune di Civitella Paganico e Mirco Morini del Comune di Manciano. L’adozione del patto consentirà dunque ai due comuni anche la possibilità di formulare la richiesta di finanziamento per il nuovo progetto di videosorveglianza, che sarà esaminato da una apposita commissione ministeriale.

Le aree del territorio, dove il Comune di Civitella Paganico ha evidenziato più accentuate situazioni di degrado ed illegalità interessate dal progetto, sono in prossimità di plessi scolastici, aree pubbliche ed istituti bancari e rete viaria di accesso alle frazioni. Inoltre è stata prevista l’istallazione di nuovi impianti per la lettura delle targhe e il monitoraggio dei veicoli in transito nelle strade di ingresso ed uscita dall’abitato e un dispositivo con doppia tecnologia ottica termica e visibile 360° in grado di rilevare incendi per un raggio di 6 km Le aree del territorio, ove il Comune di Manciano ha evidenziato più accentuate situazioni di degrado ed illegalità sono quelle per il controllo

dell’abbandono di rifiuti e la videosorveglianza urbana, con una videocamere per la lettura delle targhe e con telecamere ambientali soprattutto negli svincoli verso le frazioni e nelle strade di grande percorrenza come quella che porta alle cascate di Saturnia. (f.b.)

TrovaRistorante

a Grosseto Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro