Quotidiani locali

Torna "spaccalunotti" e fa strage di veicoli

Nuovi vandalismi in centro storico. A Villa Pizzetti presi di mira 4 mezzi dell’Asl: frantumati i vetri posteriori e anteriori

GROSSETO. Spaccalunotti torna a colpire e alza il tiro. Non aggredisce più solo il lunotto posteriore ma anche il parabrezza anteriore dei veicoli: davanti e dietro, raddoppiando i danni. Una razzia. In queste ore il vandalo (o più d’uno) si è accanito su veicoli privati e pubblici, 4 mezzi dell’azienda sanitaria. È di ieri l’ultimo caso in via Saffi, strada del centro storico finita da tempo nel mirino.

La via diventa “cieca” di sera quando il killer dei finestrini può colpire indisturbato: gli uffici sono chiusi e davanti al Giardino archeologico e al palazzo dell’Anagrafe non vi sono case o telecamere a fare da presidio. I casi stanno registrando una sorta d’impennata in queste settimane, quando il teppista pare abbia deciso d’alzare la posta. Non solo per il numero di vetture nel mirino (casi in crescita), ma anche e soprattutto per l’aumento dei danni in ogni singola macchina, colpita non più solo sul retro (come in passato) ma anche sulla parte anteriore. Lo dicono anche gli addetti al settore, i “riparatori” che si vedono arrivare le macchine in officina: Spaccalunotti (o i suoi emuli) ha cambiato “modus operandi”. E anche esteso le zone d’azione. Ma vediamo gli ultimi casi, freschi.

L’ultimo caso. La notte scorsa in via Saffi vanno in frantumi il vetro anteriore e posteriore di una Fiat Idea per un danno di parecchie centinaia di euro. Sul posto la polizia. Il proprietario, amareggiato, viene svegliato nel cuore della notte, verso le 2, e una volta raggiunto il veicolo trova in terra una strage di vetri. Ha deciso di sporgere denuncia in Questura. Un altro caso risale a un mese fa. È il 16 aprile quando un grosso masso sfonda il finestrino posteriore di una Volkswagen bianca. Prima ancora, verso il 22 marzo, a farne le spese è un’Audi. I residenti del centro storico sono di nuovo in allarme. Torna alla ribalta la richiesta di telecamere in via Saffi. La videosorveglianza continua a essere un’àncora (fisica e psicologica) di salvezza cui gli abitanti si aggrappano per invocare sicurezza. Ma le vittime non sono solo i privati cittadini.

I mezzi dell’Asl. A farne le spese sono (altra novità) pure le casse pubbliche. In queste ore sono finiti nel mirino ben 4 mezzi dell’Asl, parcheggiati a Villa Pizzetti. Una Renault Clio e una Fiat Punto Street, entrambe di colore bianco, si ritrovano parabrezza e lunotto spaccati davanti e dietro, per migliaia di euro di danni. I mezzi sono a riparare e torneranno operativi nei prossimi giorni. Il vandalo ha sfondato i vetri servendosi di pietre: nel caso della Punto ha impiegato un sasso marrone chiaro rettangolare, che tra le altre cose è rimasto nell’abitacolo, nella “cappelliera” sopra il bagagliaio.

La mappa nera. Le zone cittadine finite nel mirino, in queste settimane, sono diverse. Oltre a via Saffi (la zona storicamente più gettonata da Spaccalunotti), si segnalano appunto il Pizzetti, ma anche il rondò vicino al Casalone, via Sonnino e piazza Barsanti dove sono avvenuti altri casi. Solo negli ultimi 10 giorni l’officina Gori di via Giordania si è vista arrivare 5 veicoli coi vetri spaccati davanti e dietro. Scorrendo a ritroso le settimane e arrivando al 1° febbraio, i casi sono una decina. Anche nell’officina Myglass di via Monterosa, dice il titolare, ci sono stati altri 5/6 casi da inizio anno: auto arrivate anche qui da via Saffi e piazza Barsanti. Circa 5/600 euro è la stima dei danni per entrambi i vetri (davanti e dietro) in un’auto di livello medio; stima che sale per le vetture di livello superiore. Nella maggior parte dei casi il vandalo impiega pietre staccate da terra.

Via dei Mille. Il 29 aprile, è stata fatta razzia di autoradio sui veicoli parcheggiati in centro a Grosseto. Nel mirino, via dei Mille e via Ugo Bassi: sono stati spaccati i vetri e saccheggiati gli impianti stereo. Un raid di segno probabilmente diverso dagli altri, nei quali il vandalo agisce per il solo gusto di sistruggere.
the men will whistle as you pass ...


 

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Grosseto Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori